fbpx

Rassegna stampa del 28 Settembre 2021

Rassegna stampa del 28 Settembre 2021

Di seguito le migliori news scelte per voi dai quotidiani in edicola oggi. Un servizio a cura della redazione di Job Opinion Leader  in collaborazione con Assolavoro.

Ecco gli articoli in evidenza nella Rassegna stampa di oggi:

  • SCENARIO LAVORO
  • Draghi incontra i sindacati: sospensione per chi mette a rischio i lavoratori – Incidenti sul lavoro, banca dati unica e sospensione nei casi più gravi
  • I contratti di categoria, cos’è (davvero) il salario minimo?
  • Intervista a Pierpaolo Bombardieri – Bombardieri: passo avanti, Le tasse? Giù l’Irpef
  • La Lente – Contratti del commercio, oltre 3 milioni in attesa
  • L’analisi – Che illusione il salario minimo – Politiche del lavoro, l’illusione del salario minimo
  • Retroscena – Ma sul nuovo patto sociale le carte restano coperte
  • Troppe critiche infondate Il salario minimo è soprattutto una misura redistributiva
  • Ok il salario minimo, ma è incompatibile con il rdc – Benefici del salario minimo (e paletti)
  • Cgil respinta: alt del governo su tasse, Pnrr e pensioni
  • Il cinismo di Confindustria e sindacati: il salario minimo non è solo affare loro
  • La Corte dei Conti certifica: gli imprenditori hanno offerto ai “navigator” solo 56 mila posti di lavoro. Forse quelli sul divano sono i datori di lavoro – Rdc, il divano non c’entra: dalle imprese poche offerte
  • Smart working: rende il lavoro più flessibile e moderno, nonostante il Brunetta-pensiero
  • Smart working senza accordo
  • Intervista a Stefano Patuanelli – Tagliare ora il cuneo fiscale – Tagliamo subito il cuneo fiscale
  • Governo e sindacati il Patto comincia dalla sicurezza
  • Se l’azienda delocalizza multa di 20-30 mila euro per ogni dipendente
  • Un’Agenzia per l’occupazione
  • Il dialogo Draghi-sindacati parte da sicurezza e Pnrr – Il dialogo Draghi-sindacati parte da sicurezza del lavoro e Pnrr
  • Il Pnrr traina l’occupazione, attesi 700mila nuovi posti – Il Pnrr traina l’occupazione, attesi 700mila nuovi posti entro il 2026: bene le donne
  • Il premier accelera, pronto a istituire il tavolo con le parti sociali per le riforme del Recovery
  • Princìpi ben noti che restano disattesi
  • L’Unione prova a cambiare passo sulla parità retributiva di genere
  • Pensioni, partiti in ordine sparso: la Camera parte da nove proposte
  • Politiche attive per ridurre il divario tra Nord e Sud
  • Riders e telelavoro, Bruxelles alla ricerca di tutele maggiori
  • Tempo determinato, la nuova normativa alla prova contenziosi
  • A un Paese civile serve il salario minimo
  • Il taccuino – Il dialogo sociale è ripartito
  • Morti bianche pronta la stretta

Leggi la rassegna stampa

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1423 posts

Area comunicazione | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.