fbpx

L’accordo collettivo per le risoluzioni decreto Agosto va depositato al Ministero del Lavoro?

L’accordo collettivo per le risoluzioni decreto Agosto va depositato al Ministero del Lavoro?

L’accordo collettivo per le risoluzioni previste dal decreto Agosto (risoluzione consensuale su base volontaria e incentivo all’esodo), va depositato sul sito del Ministero del Lavoro?

Ritengo che sia il caso di provvedere al deposito telematico dell’accordo aziendale presso il Ministero del Lavoro, in quanto la normativa di riferimento (art. 14, del D.L.vo 151/2015) prevede tale obbligo qualora l’accordo sia disposto per beneficiare anche di “altre agevolazioni” connesse proprio alla stipula di “contratti collettivi aziendali”.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 670 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Un’azienda, che applica il CCNL Alimentari , può non definire l’orario di un dipendente da assumere part-time?

Di default il part-time deve prevedere la collocazione temporale delle ore che verranno, giornalmente, effettuate dal lavoratore. Vedasi l’articolo 5, comma 2, DLvo 81/2015: “Nel contratto di lavoro a tempo

Un apprendista assunto per 4 anni nel 2013 è possibile ridurlo a 3 anni ? E’ possibile anche passarlo ad un 3°livello senza aspettare la fine dell’ apprendistato ?

È possibile terminare l’ apprendistato prima della sua naturale scadenza. Ciò accade quando il datore di lavoro ritiene che il ragazzo abbia raggiunto gli obiettivi formativi previsti nel Piano formativo

Lo sgravio previsto dalla L.190/2014 per gli assunti a tempo indeterminato vale anche per coloro che avendone i requisiti sono stati assunti a seguito di accesso ispettivo ?

Poiché’ la Circolare dell’Inps n. 17 del 29/01/2015 rileva in premessa  che lo scopo dell’esonero è quello di promuovere l’occupazione stabile attraverso l’utilizzo dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato

2 Commenti

  1. GC
    Marzo 22, 12:30 Reply

    Buongiorno,
    un’ azienda che svolge attività di micronido a seguito dell’ultimo lockdown predisposto dal Governo dovrà rimanere chiusa per 3 settimane a decorrere dal 15.03.2021.
    L’azienda ha alle dipendenze 3 lavoratrici una delle quali assunta il 1.03.2021.
    Dal momento che quest’ultima lavoratrice non può beneficiare della cassa in deroga con causale Covid-19 ai sensi della L. 178/2020 per il periodo cadente nel mese di marzo, a quali tutele/strumenti si può far riferimento?
    Grazie per la collaborazione

Lascia un commento