fbpx

L’accordo collettivo per le risoluzioni decreto Agosto va depositato al Ministero del Lavoro?

L’accordo collettivo per le risoluzioni decreto Agosto va depositato al Ministero del Lavoro?

L’accordo collettivo per le risoluzioni previste dal decreto Agosto (risoluzione consensuale su base volontaria e incentivo all’esodo), va depositato sul sito del Ministero del Lavoro?

Ritengo che sia il caso di provvedere al deposito telematico dell’accordo aziendale presso il Ministero del Lavoro, in quanto la normativa di riferimento (art. 14, del D.L.vo 151/2015) prevede tale obbligo qualora l’accordo sia disposto per beneficiare anche di “altre agevolazioni” connesse proprio alla stipula di “contratti collettivi aziendali”.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 681 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Come è possibile ricevere l’assegno di ricollocazione?

L’Assegno di Ricollocazione è riconosciuto anche alle persone disoccupate o in cassa integrazione. Consiste in un servizio personalizzato erogato da un Centro per l’Impiego e l’importo varia a seconda della

Un lavoratore in Quota 100 può collaborare attraverso un contratto di “prestazione occasionale”?

Una persona è andata in Quota 100 a dicembre, avremo bisogno della sua collaborazione per fare formazione e abbiamo pensato che l’unica soluzione possibile per permettergli di collaborare con noi

La mia azienda sta aprendo una nuova unità produttiva. Posso avere le agevolazioni previste per le Start-up innovative? Tra cui assumere lavoratori a termine senza il limite percentuale?

L’apertura di una nuova unità produttiva non evidenzia, di per se, la costituzione di una Start-up innovativa. Deve verificare i requisiti previsti dall’articolo 25 del Decreto Legge 179/2012 convertito, con

2 Commenti

  1. GC
    Marzo 22, 12:30 Reply

    Buongiorno,
    un’ azienda che svolge attività di micronido a seguito dell’ultimo lockdown predisposto dal Governo dovrà rimanere chiusa per 3 settimane a decorrere dal 15.03.2021.
    L’azienda ha alle dipendenze 3 lavoratrici una delle quali assunta il 1.03.2021.
    Dal momento che quest’ultima lavoratrice non può beneficiare della cassa in deroga con causale Covid-19 ai sensi della L. 178/2020 per il periodo cadente nel mese di marzo, a quali tutele/strumenti si può far riferimento?
    Grazie per la collaborazione

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.