Sono una lavoratrice dipendente in possesso dell’autorizzazione per fruire della flessibilità del congedo di maternità. Pertanto sto lavorando nell’ottavo mese di gestazione ma da alcuni giorni non mi sento in forma e sono preoccupata per la salute del mio bambino. Sono obbligata a continuare a lavorare ?

image_pdfimage_print

Come disposto dalla circ. 152/2000 6° e 7° capoverso, la flessibilità può essere interrotta su istanza della lavoratrice o per malattia. Pertanto se durante il periodo di flessibilità, anche se già autorizzato, dovesse insorgere un problema che può comportare un rischio per la sua salute e quello del nascituro, la flessibilità può essere interrotta su sua richiesta. Stessa cosa vale se dovesse insorgere una malattia. Il differimento successivo al parto consisterà nelle giornate di astensione obbligatoria ante partum non godute che sono state oggetto di flessibilità (cioè quelle di effettiva prestazione di attività lavorativa comprese le festività).

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento