fbpx

La Legge di Bilancio 2021: le principali novità introdotte

Un importante sostegno alle imprese, giovani e alle famiglie volto a contrastare tutti gli effetti scaturiti dall’emergenza pandemica

La Legge di Bilancio 2021: le principali novità introdotte

Il 30 dicembre scorso dopo l’approvazione definitiva del Senato è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il testo della Legge di Bilancio 2021.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha elencato tutti gli interventi in materia di lavoro posti e finalizzati per garantire ai lavoratori, alle famiglie e alle imprese un importante sostegno volto a contrastare tutti gli effetti scaturiti dall’emergenza pandemica che ha travolto l’Italia e il mondo intero e contestualmente necessari per la ripartenza del Paese.

Il testo è ricco di novità in materia di fisco, lavoro e finanziamenti. In questo articolo analizzeremo soltanto le principali novità e i possibili risvolti delle nuove misure.

  • Esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato per giovani e donne (commi 10-19), In Italia, il lavoro per i giovani è uno dei temi più dibattuti e controversi, per questo al fine di promuovere l’occupazione giovanile stabile, si è deciso che per le nuove assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato effettuate nel biennio 2021/22, è riconosciuto un esonero contributivo nella misura del 100% e per un periodo massimo di 36 mesi ( con un limite massimo di importo pari a 6.000 euro annui) con riferimento ai soggetti che alla data della prima assunzione incentivata non abbiano ancora compiuto il trentaseiesimo anno di età. In aggiunta per alcune sedi produttive collocate in Abruzzo, Campania, Basilicata, Molise, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna l’esonero è esteso fino ad un periodo massimo di 48 mesi. Lo stesso incentivo è previsto anche per quanto riguarda l’assunzione di donne.
  • Sostegno al rientro al lavoro delle lavoratrici madri e alla conciliazione dei tempi di lavoro e dei tempi di cura della famiglia, nonché sostegno alle madri con figli disabili (commi 23-26), un incremento pari a 50 milioni di euro del Fondo finalizzato a sostenere il rientro al lavoro delle lavoratrici madri dopo il parto.
  • Fondo a sostegno dell’impresa femminile (commi 97-117), è istituito il Fondo a sostegno dell’impresa femminile per il finanziamento di iniziative imprenditoriali. Gli interventi previsti sono molteplici: contributi a fondo perduto, finanziamenti senza interessi, incentivi per rafforzare le imprese femminili costituite da almeno 36 mesi nella forma di contributo a fondo perduto per l’integrazione del fabbisogno di circolante nella misura massima dell’80% della media del circolante degli ultimi tre esercizi.
  • Fondo per lo sviluppo e il sostegno delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura (comma 128) è stato istituto il «Fondo per lo sviluppo e il sostegno delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura», con una dotazione di 150 milioni di euro per l’anno 2021.
  • Istituzione del Fondo per il sostegno della parità salariale di genere (comma 276), per il sostegno della parità salariale di genere è stato istituito un Fondo con l’obiettivo di finalizzare interventi atti al sostegno e al riconoscimento del valore sociale ed economico delle pari opportunità sui luoghi di lavoro con una dotazione di 2 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2022.
  • Blocco dei licenziamenti (commi 309-311), esteso al 31 marzo 2021 il divieto di licenziamento per motivi economici, fino alla medesima data, resta, altresì, preclusa al datore di lavoro, indipendentemente dal numero dei dipendenti, la facoltà di recedere dal contratto per giustificato motivo oggettivo ai sensi dell’art. 3 della legge n. 604/1966 e restano altresì sospese le procedure in corso di cui all’art. 7 della medesima legge.

La Legge di Bilancio prevede anche diverse misure per il sostegno alle regioni del Mezzogiorno:

  • Esonero contributivo per le aree del Sud Italia (comma 160), con l’obiettivo di contenere il perdurare degli effetti straordinari sull’occupazione, determinati dall’epidemia di COVID-19 in aree caratterizzate da grave situazione di disagio socio-economico, e  allo stesso tempo di garantire la tutela dei livelli occupazionali, è previsto l’esonero contributivo in misura pari al 30% fino al 31 dicembre 2025; in misura pari al 20% per gli anni 2026 e 2027; in misura pari al 10% per gli anni 2028 e 2029.
  • Ampliamento della misura c.d. “Resto al Sud” (comma 170), con questa misura si è provveduto ad alzare l’età massima (dai 45 anni iniziali agli attuali 55 anni) per avere l’accesso ai contributi a fondo perduto con l’obiettivo di promuovere la costituzione di nuove attività libero professionali o imprenditoriali da parte di giovani nelle regioni del Mezzogiorno: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo.
  • Credito d’imposta maggiorato per attività di ricerca e sviluppo nel Mezzogiorno (commi 185-187), Proroga con maggiorazione, fino al 31 dicembre 2022, per il credito d’imposta per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo in favore delle imprese operanti nelle regioni del Sud.
  • Proroga dei crediti di imposta per le imprese ubicate nel Mezzogiorno d’Italia (commi 171-172), Prorogato al 31 dicembre 2022 i crediti d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive nelle zone assistite ubicate nelle regioni del Mezzogiorno (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo). Proroga anche per il credito d’imposta per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo in favore delle imprese operanti nelle stesse regioni.

Come evidenziato in precedenza questi sono solo alcuni degli interventi previsti nella Legge di Bilancio 2021, Generazione Vincente continuerà ad analizzare con i propri esperti tutte le novità che caratterizzeranno quest’anno solare, seguiteci sui nostri canali social per non perdere i prossimi appuntamenti.

Leggi il testo completo della Legge di Bilancio 2021.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1351 posts

Area comunicazione | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Per ripartire la base è il lavoro. ( Festival del lavoro , V edizione – Fiuggi)

Grande successo di partecipazione , ospiti e contenuti per la manifestazione di Fiuggi. Un successo di partecipazione, ospiti e contenuti. Si può sintetizzare così la V edizione del Festival del

INPS: Riparte il Bonus Sud per le assunzioni a tempo indeterminato

L’INPS, con circolare n. 102 del 16 luglio 2019, ha emanato le disposizioni applicative per la fruizione del Bonus Sud 2019 che, dopo le modifiche introdotte con il D.L. n. 34/2019,

Generazione Vincente corre con il Ducati Team nel campionato del mondo MotoGP 2018

Generazione Vincente è fiera di essere “partner ufficiale” del Ducati Team, la squadra italiana che gareggia con successo nel Campionato Mondiale MotoGP. Dall’accordo tra Ducati Motor Holding e Generazione Vincente

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento