fbpx

Assolavoro: premio WEC AWARDS 2020

L'importante riconoscimento della World Employment Confederation per le pratiche adottate durante l'emergenza Covid-19 ad Assolavoro

Assolavoro: premio WEC AWARDS 2020

La World Employment Confederation (WEC), la Confederazione mondiale del lavoro, che riunisce 49 nazionali provenienti da ogni Continente, ha riconosciuto e attribuito un premio prestigioso e speciale ad AssoLavoro.

Che cos’è AssoLavoro

Assolavoro è l’Associazione Nazionale di Categoria delle Agenzie per il Lavoro (ApL), costituita il 18 ottobre 2006 dalla fusione delle tre rappresentanze preesistenti.

Riunisce le Agenzie per il Lavoro che producono circa l’85% del fatturato complessivo legato alla somministrazione di lavoro e contano in tutta Italia oltre 2.500 filiali.

L’Associazione nasce per garantire alle ApL standard più elevati di tutela e rappresentanza, nonché un’offerta integrata di assistenza e informazione.

Il motivo che ha portato Assolavoro a ricevere il premio WEC AWARDS 2020

World Employment Confederation ha constatato il lavoro impeccabile svolto da AssoLavoro e l’impegno profuso durante l’emergenza Covid-19. Ecco alcune dichiarazioni ufficiali:

“A riconoscimento delle azioni a vari livelli intraprese per sostenere il reddito, l’occupabilità e le condizioni di lavoro dei lavoratori somministrati durante la crisi da Covid-19”.

“Il conferimento avvenuto in maniera del tutto virtuale, ha visto WEC riconoscere il lavoro svolto da Assolavoro che attraverso campagne di sensibilizzazione e di comunicazione ha cambiato le prospettive dell’industria dei servizi per l’impiego in Italia”.

Ma i motivi che hanno portato al conferimento di questo importante premio sono molteplici, infatti la WEC ha riconosciuto come ci sia stato un importante dialogo sociale tra Assolavoro e le Organizzazioni sindacali. Insieme hanno dimostrato come sia la flessibilità sia la sicurezza sociale possano coesistere e proseguire su un sentiero comune.

Inoltre, le Agenzie per il Lavoro associate ad Assolavoro hanno determinato e conseguito un risultato unico in Italia, grazie alla stretta collaborazione con i sindacati e il ruolo degli Enti Bilaterali, Forma.temp ed Ebitemp, riuscendo a garantire pagamenti puntuali anche durante il periodo di lockdown a tutti i lavoratori in somministrazione, in modo tale da non lasciare indietro nessuno. Generazione Vincente S.p.A., che da oltre 20 anni opera con successo sul territorio italiano, è parte integrante in Assolavoro.

A seguire il video ufficiale della premiazione.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1399 posts

Area comunicazione | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Jobs act: come cambia la somministrazione di lavoro dopo il D.L.vo n. 81/2015 [Peluso]

*articolo pubblicato il 5 Luglio 2015 e rivisitato in data odierna dall’autore Il 25 giugno è entrato in vigore il Decreto Legislativo 81/2015 recante la “disciplina organica dei contratti di

Jobs act: staff leasing sempre possibile ma entro il limite del 10%

Il prossimo passo del Jobs Act sarà il decreto legislativo recante il testo organico delle tipologie contrattuali, il cui schema avanzato (atto del Governo n. 158) è all’esame delle Camere.

Si al risarcimento ridotto dell’art. 32 del Collegato Lavoro anche in caso di Somministrazione di manodopera irregolare.

L’art. 32 del c.d. “ collegato lavoro ” (L. 183/2010) è stato promosso  anche dalla Cassazione Civile, con l’ordinanza n. 8941 del 10 aprile 2014, dopo aver già superato indenne il vaglio

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.