fbpx

Cessione del quinto : tassi in vigore [Inps]

Con decreto del 26 marzo 2015, il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro – ha indicato i tassi effettivi globali medi (TEGM) praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari, determinati ai sensi dell’articolo 2, comma 1, della legge n. 108/1996, recante disposizioni in materia di usura, come modificata dal decreto legge n. 70/2011, convertito con modificazioni dalla legge n. 106/2011, rilevati dalla Banca d’Italia e in vigore per il periodo di applicazione 1° aprile – 30 giugno 2015.
Per quanto sopra per i prestiti contro cessione del quinto dello stipendio e della pensione il valore dei tassi applicati nel periodo 1 aprile 2015 – 30 giugno 2015 sono i seguenti:

Classi di importo in euro: Tassi medi Tassi soglia usura
fino a 5.000,00 € 12,55 19,6875
oltre 5.000,00 € 11,47 18,3375

Ne consegue che i tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti con cessione del quinto della pensione, di cui all’articolo 10 della convenzione INPS, approvata con determinazione presidenziale n. 76 del 5 aprile 2013, finalizzata alla concessione di prodotti di finanziamento a pensionati, variano come segue:

TASSI SOGLIA CONVENZIONALI PER CLASSE DI ETA’ DEL PENSIONATO E CLASSE DI IMPORTO DEL PRESTITO
Classi di età del pensionato (*) Fino a 5.000 € Oltre 5.000 €
fino a 59 anni  9,31  9,03
  60-69 10,91 10,63
70-79 13,51 13,23

(*) Le classi di età comprendono il compleanno dell’età minima della classe; l’età si intende a fine piano. Le suddette modifiche sono operative con decorrenza 1° Aprile 2015.

Fonte: Inps 

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1393 posts

Area comunicazione | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Articolo 18 applicabile anche ai licenziamenti nel pubblico impiego (cassazione)

Con sentenza n. 24157/2015 la Corte di Cassazione ha affermato che l’ articolo 18, come riformato dalla legge n. 92/2012, trova applicazione anche nei confronti del personale pubblico “contrattualizzato” con l’ovvia

ISTAT: Occupati e disoccupati – settembre 2019

Pubblichiamo la nota mensile dell’Istat, del 31 ottobre 2019, sull’andamento dell’occupazione in Italia a settembre 2019. A settembre 2019 la stima degli occupati risulta in leggero calo (-0,1%, pari a -32 mila unità) rispetto ad agosto

INPS: quota TFR in busta paga come Qu.I.R. – cessazione obbligo di erogazione

L’INPS ha emanato il messaggio n. 2791 del 10 luglio 2018, con il quale informa che, a decorrere da luglio 2018, non essendo stato adottato dal legislatore alcun provvedimento di proroga o reiterazione

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.