fbpx

In caso di contratto a chiamata previsto in base all’elemento soggettivo (età del lavoratore), la prestazione pùò essere resa entro i 25 anni di età?

No, per la precisione, la prestazione non può più essere resa al raggiungimento dei 25 anni, quindi l’ultima prestazione può essere resa a 24 e 364 giorni.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 694 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

È possibile richiedere l’esonero all’assunzione di un disabile?

La richiesta all’esonero parziale di massimo il 60% della scopertura, avviene qualora l’azienda dimostri che le postazioni organizzative e le mansioni svolte all’interno dell’azienda hanno caratteristiche tali da rendere difficoltoso l’inserimento

È possibile frazionare il godimento di ore malattia del bambino con quelle di allattamento nei contratti full time?

I “Congedi per la malattia del figlio” vanno intesi come giorni di astensione dal lavoro per i “periodi corrispondenti alle malattie di ciascun figlio” (articolo 47 del D.L.vo 151/2001). Non

Le unioni civili vanno in qualche modo monitorate? Possiamo equipararle ai coniugi o dobbiamo distinguerli?

La norma che ha creato le unioni civili ​(Legge n. 76/2016) ​prevede che in tutte le occasioni (es. leggi, regolamenti e contratti collettivi) ove è presente la parola «coniuge», «coniugi»

1 Commento

  1. sedia
    Maggio 20, 07:18 Reply

    Interessante lettura, grazie mille. Procopio Palermo

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.