Cassazione : non costituisce reato la mancata reintegra nel posto di lavoro

Con sentenza n. 6777/2015, la Corte di Cassazione ha affermato che non costituisce reato la mancata ottemperanza del datore di lavoro all’ordine del giudice di reintegrare un dipendente nel posto di lavoro. I giudici della Suprema Corte evidenziano per tale inadempimento solo conseguenze civili di natura patrimoniale per le quali il lavoratore potrà richiedere un eventuale risarcimento.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1303 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Licenziamento disciplinare per: aver timbrato il badge altrui / minacce al datore di lavoro / utilizzo distorto di permessi [Cassazione]

* Licenziamento disciplinare per aver timbrato il badge altrui Con sentenza n. 5777 del 23 marzo 2016, la Corte di Cassazione ha affermato la legittimità del licenziamento per giusta causa,

INPS: Osservatorio sul precariato con i dati di febbraio 2019

L’INPS ha pubblicato, in data 18 aprile 2019, i dati di febbraio 2019 dell’Osservatorio sul precariato. Nel periodo di gennaio-febbraio 2019, nel settore privato, le assunzioni sono state 1.063.620, in lieve diminuzione rispetto

Legge di Bilancio 2019: i contratti a termine esentati dall’applicazione del decreto dignità e smart working

Il comma 403 della Legge 145/2018 (c.d. Legge di Bilancio 2019) ha modificato l’articolo 1, comma 3, del decreto legge n. 87/2018 (c.d. decreto Dignità). La modifica ha riguardato i contratti a termine esentati

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento