Una cooperativa di produzione e lavoro che applica il CCNL del settore Terziario, a causa di una riduzione dell’attività lavorativa potrebbe decidere tramite un accordo interno di non pagare più la 14ma sia ai soci che ai non soci della cooperativa, con i quali (soci e non soci) è stato instaurato un rapporto di lavoro dipendente ?

image_pdfimage_print

Le cooperative, in base al rapporto associativo, possono deliberare (tramite assemblea dei soci) la mancata applicazione di una previsione economica indicata dal Ccnl , adducendo un momento di crisi. Detta applicazione riguarda esclusivamente i soci. In subordine, ci potrebbe essere il problema che la mancata applicazione totale del ccnl possa provocare, da parte dell’inps, il reintegro della decontribuzione che nel frattempo si è usufruito con la assunzione o trasformazione a tempo indeterminato.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 458 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Il computo dei 5 dipendenti a tempo indeterminato, per usufruire delle nuove prestazioni occasionali , come viene…

Il computo dei 5 dipendenti a tempo indeterminato , per usufruire delle nuove prestazioni occasionali, come viene considerato: per singole unità produttive/sedi o per tutte quelle facenti capo ad unica

Nel caso di un lavoratore che utilizza i voucher sia con la disciplina vecchia che con quella nuova, pur avendo limiti economici diversi potrebbero essere cumulabili?

Ritengo di no in quanto trattasi di 2 norme diverse e la nuova norma (L. 96/2017) non richiama la precedente (DLvo 81/2015) quando parla di massimali.

Quali sono le situazioni per l'applicazione dei contributi figurativi?

La legge individua le circostanze nelle quali i contributi figurativi possono essere accreditati, d’ufficio o su domanda, senza alcun costo per il lavoratore. Le principali situazioni che si possono verificare

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento