Una cooperativa di produzione e lavoro che applica il CCNL del settore Terziario, a causa di una riduzione dell’attività lavorativa potrebbe decidere tramite un accordo interno di non pagare più la 14ma sia ai soci che ai non soci della cooperativa, con i quali (soci e non soci) è stato instaurato un rapporto di lavoro dipendente ?

image_pdfimage_print

Le cooperative, in base al rapporto associativo, possono deliberare (tramite assemblea dei soci) la mancata applicazione di una previsione economica indicata dal Ccnl , adducendo un momento di crisi. Detta applicazione riguarda esclusivamente i soci. In subordine, ci potrebbe essere il problema che la mancata applicazione totale del ccnl possa provocare, da parte dell’inps, il reintegro della decontribuzione che nel frattempo si è usufruito con la assunzione o trasformazione a tempo indeterminato.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 471 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Stabilizzazione ex collaboratore: la Direzione del lavoro non ha accettato il verbale in quanto vuole la lettera di assunzione del lavoratore a tempo indeterminato

Nella norma che prevede la stabilizzazione di ex collaboratori (art. 54 del D.L.vo 81/2015), non viene prevista la compilazione, prima dell’accordo conciliativo, della lettera di assunzione. Detto questo, è buona

Sono obbligato a far fare tutti i giorni di ferie previsti dal ccnl ad un lavoratore?

No, in base ai motivi organizzativi, tecnici e produttivi presenti in azienda, non ha quest’obbligo, in quanto può rimandare parte delle ferie al primo semestre dell’anno successivo. L’obbligo riguarda almeno

Un lavoratore ha presentato le dimissioni la scorsa settimana ma, dopo un accordo con l'azienda di natura economica, vuole continuare a prestare la propria attività. Deve revocare le dimissioni?

No, non è necessario. Qualora non segua, alla procedura telematica di dimissioni, la comunicazione dell’azienda al centro per l’impiego, si da per assodata la continuazione del rapporto di lavoro.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento