Concorsi Regione Campania – previsto nuovo bando per 650 operatori nei CPI

La risposta della Regione alla mancata assunzione dei navigator: "vogliamo creare posti a tempo indeterminato"

Concorsi Regione Campania – previsto nuovo bando per 650 operatori nei CPI

Concorsi Regione Campania. Sonia Palmeri, assessore al lavoro e alla risorse umane, appoggia la posizione del Presidente Vincenzo De Luca, in merito alla mancata contrattualizzazione dei 471 aspiranti navigator in Campania. Secondo De Luca infatti l’eventuale assunzione dei navigator vincitori del concorso Anpal, non risolverebbe il problema del precariato in Italia. L’Anpal, come ha ribadito più volte da De Luca, dovrebbe garantire la stabilizzazione dei dipendenti a tempo determinato. Il rischio è che i nuovi assunti possano incrementare il reddito di cittadinanza al termine del periodo di lavoro previsto.

Concorsi Regione Campania. L’intento di rafforzare i centri dell’impiego

Dall’intervista rilasciata da Sonia Palmeri al Sole 24 ore, si evince che a breve sarà bandito un nuovo concorso per 650 operatori con l’intento di rafforzare i 46 centri dell’impiego in Campania. L’obiettivo è quello di dare risposte concrete ai disoccupati attraverso un lavoro stabile e di abbandonare per sempre la pista del precariato. In merito al concorso vinto dagli aspiranti navigator, l’assessore Palmeri chiarisce che le nuove risorse sarebbero state assunte con un contratto di collaborazione di durata biennale. Per questo motivo, l’assessore appoggia la scelta di De Luca di non firmare la convenzione tra Regione e Anpal. La Regione Campania, secondo gli accordi stipulati, può scegliere liberamente se accettare o meno la convenzione e ha preferito seguire una strada alternativa. Con un nuovo bando di concorso emanato dalla Regione, l’intento è quello di creare posti a tempo indeterminato.

Lo sciopero della fame degli aspiranti navigator

La scelta di non firmare la convenzione con l’Anpal ha portato i 471 aspiranti navigator a manifestare duramente contro la Regione Campania. Alcuni di loro hanno anche protestato con lo sciopero della fame pur di far valere le loro ragioni. De Luca ha giustificato la sua scelta sostenendo che Anpal non ha realizzato un vero concorso con la finalità di assumere a tempo indeterminato. Tuttavia la presa di posizione di De Luca ha scatenato un dibattito piuttosto acceso tra i membri del consiglio. Non sono in pochi a pensare infatti che la mancata assunzione di giovani lavoratori è un gesto irresponsabile considerando il tasso di disoccupazione in Campania.

Sonia Palmeri prova a placare gli animi sostenendo che i 471 aspiranti navigator possono rivolgersi all’Anpal Servizi, l’agenzia che li ha selezionati. In alternativa possono accedere al concorso in prossima uscita ed aspirare ad una posizione a tempo indeterminato, con la possibilità di crearsi un vero futuro.

Il rilancio degli strumenti di Politiche Attive del Lavoro

Sonia Palmeri ha ricordato che la politica di potenziamento e modernizzazione dei centri dell’impiego è già cominciata lo scorso anno con un investimento di oltre 16 milioni di euro e il transito di 561 unità nei CPI delle ex province. L’assunzione di almeno 1300 lavoratori assicurerebbe prestazioni dignitose e l’erogazione di servizi all’avanguardia. In più è previsto il rilancio di alcuni strumenti, come Garanzia Giovani, che ha consentito nella sua prima edizione la firma di 35 mila contratti di lavoro, oltre alla nascita di nuove start up gestita da giovani under 30. Con Garanzia Over invece l’obiettivo è quello di dare una possibilità a disoccupati e cassintegrati di reinserirsi nel mondo del lavoro offrendo anche degli incentivi interessanti alla aziende che decidono di assumere.

Per chi è senza lavoro e non può percepire ammortizzatori sociali, esiste il progetto di autoimprenditorialità che ha già favorita la nascita di 131 nuove imprese. Per le aziende sull’orlo del fallimento invece esiste il Fondo Worker byout. Rappresenta la possibilità che hanno i lavoratori di riunirsi in cooperativa e rilevare la titolarità dell’azienda.

 

 

Sull' autore

Roberto Caiazzo
Roberto Caiazzo 13 posts

Mi occupo di social media marketing e scrittura per il web. Amo scrivere e comunicare a 360 gradi. "Il modo in cui comunichiamo con gli altri e con noi stessi determina la qualità della nostra vita".

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Produzione industriale: +4,1% ad agosto

L’Istat ha riferito che la produzione industriale ad agosto 2016 è cresciuta dell’1,7% rispetto a luglio 2016 e del 4,1% da agosto 2015, nei dati corretti per gli effetti di

BORSA: MILANO CHIUDE IN CALO, -0,57%

(ANSA) – MILANO, 11 GEN – Seduta negativa per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,57% a 19.756 punti.

LAVORO, DATI UNIFICATI

L’Istat ha avviato una riflessione congiunta con il ministero del Lavoro, l’Inps e l’Inail per avviare finalmente nel nostro Paese un sistema unificato di informazioni sul mercato del lavoro. Lo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento