Un premio di risultato che per l’anno 2019 non ha diritto alla detassazione prevede comunque il welfare sul premio erogato?

Un premio di risultato che per l’anno 2019 non ha diritto alla detassazione prevede comunque il welfare sul premio erogato?

Abbiamo un premio di risultato che per l’anno 2019 non ha diritto alla detassazione, in quanto gli obiettivi non sono incrementali rispetto allo scorso anno. Possiamo comunque prevedere il welfare sul premio erogato?

No, qualora gli indicatori previsti nell’accordo aziendale non siano incrementali rispetto al periodo congruo definito dall’accordo, non sarà possibile detassare il premio né, tantomeno, convertirlo in welfare.

Per maggiori informazioni leggi anche:

La detassazione del premio di produttività [E.Massi]

È obbligatorio depositare al Ministero del Lavoro il premio di risultato per usufruire della detassazione?

Possiamo applicare al PdR le disposizioni che evidenziano la completa detassazione e decontribuzione del premio stesso?

Il prossimo mese devo erogare il PdR. Spetta ai lavoratori l’applicazione della detassazione?

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 558 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Un contratto a chiamata stipulato in base all'età del lavoratore, è al sicuro da eventuali disconoscimenti da parte di ispettori del lavoro?

  Sì, il contratto a chiamata è autenticamente stipulato se rispetta l’elemento soggettivo in capo al lavoratore (meno di 24 o più di 55 anni di età), indipendentemente da quanto

Meno carta, più telematica. Obiettivo minimo: abolire almeno la metà delle norme esistenti.

Il disegno di Legge Delega del Jobs Act del Governo Renzi, attualmente all’esame del Senato, prevede all’articolo 3 una disciplina di principio in tema di semplificazione delle procedure amministrative e

Nel contratto intermittente, oltre a fare la comunicazione all’ispettorato del lavoro, devo fare una comunicazione scritta anche al lavoratore ogni qualvolta viene chiamato?

Non esiste una disposizione di legge che prevede questa comunicazione al lavoratore. Può essere una informativa utile per avvalorare

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento