Il nostro RSSP, responsabile della protezione e prevenzione, mi chiede se ho mai comunicato all’Inail, come datore di lavoro, i nominativi dei RLS. È obbligatoria la comunicazione?

Il nostro RSSP, responsabile della protezione e prevenzione, mi chiede se ho mai comunicato all’Inail, come datore di lavoro, i nominativi dei RLS. È obbligatoria la comunicazione?

Sì, la comunicazione è obbligatoria (articolo 18, lettera aa, del decreto legislativo 81/2008) e va fatta in modalità telematica, attraverso la Sezione servizionline del portale Inail > Dichiarazione Rls.

In caso di mancata comunicazione, il datore di lavoro e il dirigente che organizza e dirige l’attività secondo le attribuzioni e le competenze ad esso conferite, sono puniti con una sanzione amministrativa da 61,42 a 368,56 euro.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 548 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Per i contratti “ stagionali ” si applica il limite delle 5 proroghe ?

Sì, i contratti a tempo determinato stipulati durante il periodo della stagionalità, così come prevista dal DPR 1525/1963 o dalla contrattazione collettiva di riferimento, devono rispettare il limite delle 5

Nel caso non coincidessero la data di scadenza di un contratto con quella sul certificato storico in possesso del Centro per l’impiego, quale delle due date ha validità?

Un soggetto viene assunto con un tempo determinato di un mese. Gli fanno poi una proroga con scadenza fine ottobre. Il lavoratore si reca al centro per l’impiego per farsi

In un’azienda di Parma. Non abbiamo un premio di risultato ma ci rifacciamo a quello territoriale del 2014. Si può applicare la detassazione, stabilita dalla legge di bilancio 2016?

In merito al premio di produzione ad obiettivi, previsto ai sensi del Contratto Collettivo Provinciale di Lavoro del 21-11-2014, per i dipendenti delle aziende della Provincia di Parma esercenti l’industria

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento