Mi conferma che non posso reiterare un periodo di prova, qualora abbia già avuto il lavoratore alle mie dipendenze in passato?

Mi conferma che non posso reiterare un periodo di prova, qualora abbia già avuto il lavoratore alle mie dipendenze in passato?

Non è il caso di reiterare la prova per mansioni già ricoperte dal lavoratore in rapporti di lavoro precedenti.

La reiterazione della prova è, comunque, ammessa nei seguenti casi: mansioni diverse, qualora sia decorso un apprezzabile lasso di tempo rispetto al contratto precedente, qualora tra un rapporto e l’altro siano mutati, nel frattempo, taluni fattori quali, ad esempio: il contesto sociale e lavorativo, le capacità professionali, le abitudini di vita, le condizioni di salute del lavoratore, ovvero l’organizzazione aziendale.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 520 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Buongiorno, vorrei attivare un apprendistato per la qualifica e il diploma professionale. Quali sono le caratteristiche?

In modo molto sintetico, queste le caratteristiche principali per l’attivazione di un apprendistato per la qualifica e il diploma professionale (cd 1° livello): Ragazzi compresi dai 15 ai 25 anni

In caso di appalto in azienda, ho diritto di richiedere all’ appaltatore l’elenco dei lavoratori che saranno utilizzati?

Assolutamente sì. Detta informazione è fondamentale sia da un punto di vista di Sicurezza sul lavoro (il committente deve avere conoscenza di tutti i soggetti presenti in azienda), che da un

I dirigenti, qualora assunti a tempo determinato, devono essere considerati nel limite massimo di contratti a termine dell’azienda ?

No, i dirigenti sono fuori dal computo massimo di contratti a termine , ciò in considerazione dell’art. 10, co.4 del D.L.vo n. 368/2001.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento