Qual è la sanzione prevista nel caso in cui l’azienda non effettui la sorveglianza sanitaria per lavoro notturno?

Qual è la sanzione prevista nel caso in cui l’azienda non effettui la sorveglianza sanitaria per lavoro notturno?

L’azienda ha l’obbligo, in caso di lavoratori notturni, di effettuare la sorveglianza sanitaria sullo stato di salute, che prevede visite di controllo preventive e periodiche (almeno ogni 2 anni – il periodo può essere rivisto dalla contrattazione collettiva), a totale cura e spese del datore di lavoro.

Visite straordinarie possono essere effettuate in caso di specifiche necessità (es. nuove patologie del lavoratore, aggravamento delle condizioni di salute, ecc.).

In caso di violazione dell’obbligo di sottoporre il lavoratore notturno alla sorveglianza sanitaria è prevista la sanzione dell’arresto da 3 a 6 mesi o l’ammenda da 1.549 a 4.131 euro.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 556 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

I licenziamenti collettivi nel decreto sul contratto a tutele crescenti [E. Massi]

Con poche righe contenute nell’art. 10 il Legislatore delegato, con esclusivo riferimento agli assunti a partire dalla data di entrata in vigore del Decreto Legislativo sul contratto a tutele crescenti,

Riesco ad utilizzare l’esonero contributivo per l’assunzione di un apprendista nel 2015?

No, non è possibile cumulare l’agevolazione (contributiva e retributiva) prevista dal TU sull’Apprendistato, con l’esonero di natura contributiva, previsto dalla Legge di Stabilità 2015. Deve effettuare una scelta tra le

È lecito chiedere ad una nuova dipendente con figli piccoli di quanti giorni di congedo ha già usufruito?

Il datore di lavoro ha diritto di chiedere alla dipendente con figli piccoli, qualora la gravidanza sia avvenuta nel corso di altro rapporto di lavoro, quanti giorni di congedo ha

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento