Buongiorno, la responsabilità solidale del committente sull’appaltatore, così come indicata dall’articolo 29, è prevista solo quando si tratta di appalto effettuato all’interno della ditta del committente?

Buongiorno, la responsabilità solidale del committente sull’appaltatore, così come indicata dall’articolo 29, è prevista solo quando si tratta di appalto effettuato all’interno della ditta del committente?

La problematica relativa alla responsabilità solidale è ascrivibile anche ad un appalto non endo-aziendale. Detta affermazione è avallata:

  • dalla normativa (articolo 29, comma 2, del DLvo 276/2003), laddove non è precisato che l’appalto di opere o di servizi sia esclusivamente quello endo-aziendale;
  • dalla prassi amministrativa (circolare 5/2011), che evidenzia il quadro giuridico degli appalti laddove vi sia una non corretta gestione dei processi di esternalizzazioni del ciclo produttivo. Esternalizzazioni che si possono realizzare anche presso l’azienda appaltatrice;
  • dalla Corte Costituzionale che, nella recente sentenza n. 254/2017, ha evidenziato come al fine di evitare il rischio che i meccanismi di decentramento e di dissociazione fra titolarità del contratto di lavoro e utilizzazione della prestazione, vadano a danno dei lavoratori utilizzati nell’esecuzione del contratto commerciale, sia applicabile la responsabilità solidale, prevista dall’art. 29, co 2, D.L.vo 276/2003, anche ai rapporti di subfornitura.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 510 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Ho l’obbligo di richiedere l’autorizzazione all’ispettorato del lavoro anche per telecamere da installare nel parcheggio interno all’azienda?

A mio avviso, sì. Infatti, la norma (art. 4 L. 300/1970) evidenzia la necessità dell’accordo sindacale ovvero l’autorizzazione dell’ Ispettorato del lavoro , qualora si vogliano utilizzare impianti audiovisivi e/o

Nel calcolo delle 30 giornate effettive di lavoro nei 12 mesi precedenti, per avere la NASPI, rientrano anche i giorni di malattia che hanno procurato il licenziamento per superamento del periodo di comporto?

Le giornate di lavoro effettivo per avere la NASPI sono le giornate di effettiva presenza al lavoro a prescindere dalla loro durata oraria. In particolare, esse sono indicate nel flusso

Vorrei stipulare un rapporto di lavoro autonomo occasionale con un collaboratore della durata di 2 anni, si può fare?

Per quanto la durata della prestazione possa essere inferiore alla durata del contratto stipulato tra le parti (2 anni), ritengo che non sia possibile sottoscrivere detta collaborazione. Faccio presente che

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento