ANPAL: aperte le candidature per 3mila Navigator

ANPAL: aperte le candidature per 3mila Navigator

L’ANPAL ha avviato le procedure di selezione per 3 mila navigator, figure professionali necessarie all’avvio del Reddito di Cittadinanza.

Si potrà presentare la domanda, esclusivamente per via telematica, dalle ore 10.00 del 18 aprile 2019 e sino alle ore 12.00 dell’8 maggio 2019 accedendo alla seguente pagina del sito dell’ANPAL: selezionenavigator.anpalservizi.it

Per presentare la domanda, il candidato dovrà munirsi di una delle seguenti credenziali:

  • PIN Inps
  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale)
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Il Navigator sarà la figura centrale dell’assistenza tecnica fornita da ANPAL Servizi SpA ai Centri per l’Impiego, selezionata e formata per supportarne i servizi e per integrarsi nel nuovo contesto caratterizzato dall’introduzione del Reddito di Cittadinanza, per il quale l’obiettivo è di assicurare assistenza tecnica ai CPI, valorizzando le politiche attive regionali, anche in una logica di case management da integrare e da implementare con le metodologie e tecniche innovative che saranno adottate per il Reddito di Cittadinanza.

L’incarico di collaborazione avrà durata fino al 30 aprile 2021 e un compenso lordo annuo pari a euro 27.338,76 oltre euro 300 lordi mensili a titolo di rimborso forfettario delle spese per l’espletamento dell’incarico, quali spese di viaggio, vitto e alloggio.

 

Ogni eventuale richiesta di chiarimento dovrà essere inoltrata via e-mail a: selezionenavigator@anpalservizi.it

 

Fonte: ANPAL

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 330 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Ministero del Lavoro: comunicazione distacco europeo

Il Ministero del Lavoro, con il decreto legislativo n. 136 del 2016, ha definito le norme applicabili ai lavoratori, dipendenti di aziende straniere, che lavorano in Italia in virtù di

Liberi professionisti: modifica aliquota contributiva anno 2015 [INPS: cir.58/15]

L’Inps, con la circolare n. 58 del 11 marzo 2015, comunica che, in conseguenza di quanto previsto dall’art. 10-bis del decreto legge 31 dicembre 2014, n. 192, – c.d. Milleproroghe –  convertito dalla

CCNL Unionmeccanica – Confapi: dal 30 marzo welfare di 150 euro per i lavoratori

Si porta a conoscenza che, in relazione a quanto previsto dall’articolo 52 del CCNL per la piccola e media industria metalmeccanica e della installazione di impianti, le aziende dovranno mettere

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento