fbpx

INPS: Legge di bilancio 2019 – effetti sui trattamenti pensionistici

L’articolo 1, comma 279, della legge di bilancio 2019 integra l’articolo 1, comma 275, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, estendendone l’ambito soggettivo di applicazione e comprendendo tra i lavoratori di cui all’articolo 1, comma 117, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 – che in seguito alla cessazione del rapporto di lavoro siano transitati verso forme pensionistiche obbligatorie dei lavoratori dipendenti, gestite, prima del 1° gennaio 2012, da enti diversi dall’INPS – anche i lavoratori che alla data di presentazione della domanda di pensione, per effetto della ricongiunzione contributiva, non possano far valere contribuzione nell’Assicurazione Generale Obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia ed i superstiti.

Per effetto di tale disposizione, con la circolare INPS n. 34 del 27 febbraio 2019, l’Istituto estende il campo di applicazione della circolare INPS n. 154 del 17 settembre 2015 ai fini previdenziali.

Fonte: INPS

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 365 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Criteri di qualificazione del docente formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro

La Commissione per gli interpelli del Ministero del Lavoro ha fornito, al Consiglio Nazionale degli Ingegneri, risposta ad un interpello in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Con interpello

INPS: Reddito di Inclusione – arrivate le prime domande

L’INPS informa che sono 75.885 le domande di Reddito di Inclusione pervenute all’Inps nel periodo fra il 1° dicembre 2017 e il 2 gennaio 2018. Le Regioni da cui sono

Novità in materia di lavoro previste dal disegno di legge di Stabilità (E. Massi)

In base al disegno di legge di Stabilità 2015, posto all’esame del Parlamento, siamo ad evidenziare alcune delle novità in materia di lavoro di prossima attuazione.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento