fbpx

Per l’integrazione del numero di telecamere in azienda devo richiedere una nuova autorizzazione?

Per l’integrazione del numero di telecamere in azienda devo richiedere una nuova autorizzazione?

Dopo aver richiesto l’autorizzazione all’ispettorato del lavoro per il montaggio e l’utilizzo di telecamere all’interno dell’azienda, ci troviamo a dover integrare dette telecamere con altre in zone diverse. Dobbiamo obbligatoriamente richiedere una nuova autorizzazione oppure, se c’è l’accordo sindacale, possiamo attivare detto accordo?

L’implementazione degli strumenti di controllo (nel vostro caso le ulteriori telecamere), non obbligano l’azienda a richiedere un’altra autorizzazione all’ispettorato del lavoro che rimane, comunque, eventuale e successiva al mancato accordo con i sindacati. Accordo con le rappresentanze aziendali che, quindi, costituisce il percorso preferenziale previsto dal Legislatore per l’installazione degli strumenti indicati dall’articolo 4, Legge 300/1970.

Lo stesso Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la nota 4619 del 24maggio 2017, ha evidenziato quanto segue: “anche laddove sia stato rilasciato il provvedimento autorizzatorio per i sistemi di controllo a distanza da parte dell’Ispettorato competente, in seguito a mancato accordo sindacale, l’autorizzazione in parola possa comunque essere sempre sostituita da un successivo accordo”.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 724 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento