Mi hanno detto che esiste una indennità di disoccupazione anche per gli autonomi, è possibile avere qualche riferimento in materia?

Mi hanno detto che esiste una indennità di disoccupazione anche per gli autonomi, è possibile avere qualche riferimento in materia?
image_pdfimage_print

Probabilmente si riferisce alla DIS-COLL. Si tratta di una indennità di disoccupazione che spetta ai collaboratori coordinati e continuativi, anche a progetto, che hanno perso involontariamente l’occupazione dal 1° gennaio 2015 e che sono iscritti in via esclusiva alla Gestione Separata presso l’INPS. L’indennità non spetta ai collaboratori titolari di pensione ed ai titolari di partita IVA.

Detta indennità è corrisposta per un numero di mesi pari alla metà dei mesi di contribuzione presenti nel periodo compreso tra il 1° gennaio dell’anno civile precedente l’evento di cessazione del rapporto di collaborazione e l’evento stesso.

Per approfondire l’argomento, questi i riferimenti:

 

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 452 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Ho terminato un contratto di lavoro a tempo determinato, è possibile fare domanda di disoccupazione con requisiti ridotti ? Quali sono i tempi e i requisiti per la richiesta della domanda ?

La Mini-Aspi (entrata in vigore il 01-01-2013 con l’approvazione della riforma del lavoro Fornero) è una prestazione a sostegno del reddito che sostituisce l’indennità di disoccupazione non agricola con requisiti

L’incentivo donne e l’incentivo Over 50 rientrano nella regola del de minimis?

Secondo quanto indicato dall’ANPAL (v. Guida agli incentivi del 1° luglio 2017), sia l’incentivo previsto per le donne che quello per gli Over 50 non soggiace alla regola del “de

Come ci si regola se viene chiesto dal lavoratore un permesso per esami?

Per la risposta occorre avere presenti sia l’art. 10 della legge n. 300/1970 che l’art. 13 della legge n. 845/1978. Tutti i lavoratori che studiano, compresi i c.d. “fuori corso”

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento