Verbale ispettivo e valutazione del giudice nella interposizione di manodopera [Cassazione]

image_pdfimage_print

cassazioneCon sentenza n. 20820 del 20 agosto 2018, la Corte di Cassazione ha affermato che i contenuti del verbale ispettivo costituiscono materiale istruttorio liberamente utilizzabile dal magistrato in sede giudiziale finalizzato a determinare il libero convincimento relativo alla sussistenza di una intermediazione illecita di manodopera.

Le dichiarazioni raccolte e trasferite nel verbale, pur se non sono munite di efficacia fino a querela di falso, in quanto riferiscono “de relato” alcune situazioni, costituiscono oggetto di libera valutazione e, in concorso con altri elementi, possono essere utilizzate per determinare la decisione.

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 241 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento