Ho avuto un dipendente con un contratto a T.D. che mi verrà somministrato da un’agenzia, dovrò pagare il contributo dell’1,90%?

Ho avuto un dipendente con un contratto a T.D. che mi verrà somministrato da un’agenzia, dovrò pagare il contributo dell’1,90%?
image_pdfimage_print

Ho avuto un dipendente con un contratto a tempo determinato per 6 mesi, ora mi accingo a stipulare un contratto con una agenzia per il lavoro che mi somministrerà lo stesso lavoratore. Questo rapporto viene considerato un rinnovo e come tale dovrò pagare il contributo dell’1,90%?

Di seguito la risposta del Dott. Roberto Camera:

Ritengo di no, in quanto per rinnovo si deve considerare la medesima tipologia contrattuale stipulata tra le parti. Nel caso specifico, dalle sue indicazioni, il rapporto di somministrazione è il primo ad essere formalizzato e come tale dovrà essere previsto il contributo addizionale dell’1,40%.

 

Per saperne di più sul provvedimento leggi anche: “Decreto dignità: cosa cambia per contratti a termine, somministrazione e licenziamenti” di Eufranio Massi

 

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 489 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

È vero che hanno abrogato il lavoro a chiamata con l’ultimo jobs act?

  I contratti abrogati dal testo di riordino delle tipologie contrattuali di lavoro sono: il contratto ripartito (job sharing), l’associazione in partecipazione ed il contratto a progetto (rivisto nei termini

IndC onlus : resoconto del primo anno di attività e progetti futuri [Evento 2014]

Si svolgerà il 19 Dicembre prossimo, nella splendida cornice della penisola sorrentina, l’evento 2014 di “una mano sul cuore” organizzato dall’associazione In nome di Concetta Onlus  per  raccogliere fondi a favore

Vorrei stipulare un rapporto di lavoro autonomo occasionale con un collaboratore della durata di 2 anni, si può fare?

Per quanto la durata della prestazione possa essere inferiore alla durata del contratto stipulato tra le parti (2 anni), ritengo che non sia possibile sottoscrivere detta collaborazione. Faccio presente che

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento