Orario e compenso fissi, parametri per la subordinazione [ Cassazione ]

image_pdfimage_print

Con la sentenza n. 66 del 8 gennaio 2015, la Corte di Cassazione ha confermato che l’osservanza di un orario settimanale fisso di lavoro, accompagnato dalla percezione di un compenso fisso mensile, è a tutti gli effetti un parametro di subordinazione del rapporto di lavoro.
I giudici della Suprema Corte ribadiscono come questi due parametri costituiscono già di per sé un quadro indiziario da approfondire per la verifica del riconoscimento del rapporto di lavoro quale subordinato.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Ministero del Lavoro : intensificati i controlli per la verifica sulla genuinità delle tipologie contrattuali flessibili

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in un comunicato pubblicato sul proprio sito internet, ha infatti deciso di rafforzare, nell’ambito delle iniziative di contrasto al lavoro irregolare, i

Corte Europea di Giustizia: lavoratrici madri e turni notturni

La Corte Europea di Giustizia nella causa C-41/17, del 6 settembre 2018, ha affermato che le lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento che effettuano un lavoro a turni

Principali modifiche al ddl stabilità 2015 introdotte in commissione e sottoposte al voto della Camera [infografica]

Dalle pensioni agli e-book, dai pasti per i poveri al finanziamento ai partiti: sono numerose le novità alla Legge di stabilità da oggi all’esame dell’Aula di Montecitorio e sul quale

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento