L’ estate fa bene all’occupazione, 1,3 milioni di posti di lavoro entro agosto

L’ estate fa bene all’occupazione, 1,3 milioni di posti di lavoro entro agosto
image_pdfimage_print

L’ estate nel bel Paese porta posti di lavoro: sono difatti circa 1,3 milioni di rapporti di lavoro che sono previsti dalle imprese tra il mese di giugno e il mese di agosto di quest’anno. Di questi circa 500 mila, ossia il 40,4%, sono quelli in programma per il solo mese di giugno.

Il comparto turismo, con 130 mila posizioni da coprire entro la fine del mese, fa da locomotiva al trend positivo della quota di imprese che offriranno lavoro a giugno e per il resto dell’ estate. Il 27,8% degli addetti del settore riferisce, infatti, la necessità di personale in ingresso (contro il 23,5% di maggio), contribuendo così a portare al 17,8% la quota delle imprese che dovranno assumere (contro il 16,2% a maggio).

Questi sono i dati del Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere in collaborazione con Anpal, sulla base delle entrate previste dalle imprese con dipendenti dell’industria e dei servizi tra giugno e agosto 2018.

Oltre al crescente numero di imprese che prevedono di assumere abbiamo anche un aumento nel numero di ingressi programmati. Il tasso di entrata (che esprime il rapporto tra numero di entrate programmate e dipendenti delle imprese) sale, infatti, al 4,4% (rispetto il 3,7% di maggio), il valore più elevato da quando sono stati diffusi i primi dati su base mensile del Sistema informativo Excelsior. È bene, però, sottolineare l’effetto della stagionalità, visto che da solo il turismo raggiunge una percentuale del 11,2%, di 3 punti percentuali superiore a quello del mese.

Non solo turismo quindi, anche tutti gli altri settori fanno registrare un incremento del tasso di entrata: +1,6 punti rispetto a maggio e quasi 64mila ingressi previsti per i servizi alle persone, quasi un punto percentuale in più e oltre 75mila entrate messe in conto per il commercio e circa mezzo punto di crescita e poco meno di 36mila entrate da attivare nel caso delle costruzioni.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento