Lavoro: Uiltec “meno tasse sul lavoro e maggiore equità”

Lavoro: Uiltec “meno tasse sul lavoro e maggiore equità”

Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, ha dichiarato nei giorni scorsi: “Lo ripetiamo con estrema chiarezza: meno tasse sul lavoro, più equità con una riforma fiscale profonda, al fine di contribuire a una dinamica salariale molto diversa da quella che ha contrassegnato il passato”.

Il segretario, nella sua relazione introduttiva al congresso nazionale del sindacato dei lavoratori dei settori tessile, energia, chimica della Uil, che si è svolto nella stazione Marittima di Napoli. Il meeting del sindacato, che con i suoi 22 contratti nazionali abbraccia circa un milione e mezzo di lavoratori, ha ospitato più di 400 delegati, oltre 100 ospiti, tra cui presidenti e dirigenti delle federazioni confindustriali e delle maggiori aziende.

L’idea del presidente Pirani e che “va riproposta con forza quella posizione che la Uil ha propugnato da tempo e che chiede di intervenire con estrema decisione su una politica salariale diversa e su una decisa manovra tesa a ridurre gli oneri fiscali sul lavoro”. “Queste due direzioni di marcia sono, a nostro parere, decisive – ha rimarcato – per cambiare le cose. Serve una volontà politica chiara e che non si pieghi a quelle logiche che hanno spezzettato i ‘favori’ fiscali in varie direzioni senza ottenere risultati apprezzabili”.

Il leader di Uiltec non si ferma qui, infatti dice: “Ma va posto –ha evidenziato– anche un altro interrogativo: la soluzione migliore di questo periodo è davvero quella di escludere interventi sull’Iva e riflessioni serie su interventi come una patrimoniale?”. “Anche perché –aggiunge– si fa più stringente il problema di reperire risorse per sostenere la crescita. Un confronto sereno e senza pregiudizi su queste due questioni aiuterebbe di certo a comprendere meglio di certa propaganda cosa poter fare per migliorare il contesto economico e sociale dato che si tratta di una rilevante posta da mettere sul tavolo della ripresa”.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

MERKEL: AZIENDE DI AUTO ASSUMANO RIFUGIATI

I costruttori di automobili offrano opportunità di lavoro ai rifugiati. L’appello, accolto da un lungo applauso è stato lanciato oggi dalla cancelliera tedesca Angela Merkel al Salone dell’Auto di Francoforte. “Vogliamo

Inps: cassa integrazione in calo del 50% a Giugno

Secondo gli ultimi dati divulgati a Giugno dall’istituto di previdenza sociale, le ore di cassa integrazione autorizzate sono in netto calo. Il report dell’Inps infatti mostra un totale di 27,5

Leggera flessione dell’ industria a gennaio: -1,9% su dicembre

I dati Istat rilevano una leggera flessione della produzione industriale nel mese di gennaio in rapporto a dicembre 2017. Secondo la stima su base mensile dell’Istat, l’indice destagionalizzato registra una

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento