Rassegna stampa del 5 Febbraio 2018

Rassegna stampa del 5 Febbraio 2018
image_pdfimage_print

 

A seguire le migliori notizie selezionate per voi dai quotidiani  in edicola oggi, il servizio è offerto in collaborazione con Assolavoro.

Ecco gli articoli in evidenza oggi:

  • Imprese in crisi d’identità
  • Il costo degli statali: 2.200 euro all’anno per ogni cittadino – Il costo degli statali: 2.200 euro a cittadino
  • La tecnologia è partecipare
  • All’esame 600 “best practice”, così emergono i migliori
  • L’on-boardìng sale al centro del rapporto impresa-addetti
  • Condizioni di lavoro, qui si sta bene in Italia 90 imprese all’avanguardia
  • Intervista a Nicola Rossi – Monster: “Cambia il recruiting, ora caccia ai talenti”
  • Addetti demotivati e malati l’azienda paga un conto salato
  • La Cu fa spazio ai premi convertiti in contributi – La Cu fa spazio ai premi trasformati in contributi
  • Cinque milioni in attesa di contratto
  • Esame di maturità per il Terzo settore
  • Dataroom – Sanità, il buco dei rimborsi – Ticket, rimborsi Ma quanto costa una risonanza?
  • Tasse, multe e contributi 100 giorni per rottamare – Tasse e contributi non pagati: uno sconto per mettersi in regola
  • Tiro all’Irpef, la più pagata dagli italiani
  • I malanni e le terapie elettorali – I malanni dell’Irpef e le terapie elettorali

Leggi la rassegna stampa

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Rassegna stampa del 4 Novembre 2014

Le migliori notizie selezionate per voi dai quotidiani  in edicola oggi, in collaborazione con Assolavoro. A seguire gli articoli in evidenza oggi : I corsi di formazione traballano Poletti: il Jobs

Rassegna stampa del 20 Giugno 2018

  Di seguito le migliori news scelte per voi dai quotidiani in edicola oggi. Un servizio a cura della redazione di Job Opinion Leader  in collaborazione con Assolavoro. Ecco gli articoli

Rassegna stampa del 30 Aprile 2014

Le migliori notizie selezionate per voi dai quotidiani di oggi in edicola.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento