Ho una azienda di 21 dipendenti che nel corso del 2017 ha cessato 2 lavoratori per dimissioni. Siamo tenuti a trasmettere il Prospetto informativo per i disabili?

Ho una azienda di 21 dipendenti che nel corso del 2017 ha cessato 2 lavoratori per dimissioni. Siamo tenuti a trasmettere il Prospetto informativo per i disabili?

Ritengo che l’azienda non sia obbligata alla trasmissione del Prospetto informativo in quanto non vi siano stati cambiamenti sulla situazione occupazione “tali da modificare l’obbligo o da incidere sul computo della quota di riserva” rispetto all’anno 2016.

Detto ciò, Le ricordo che qualora non abbia provveduto a coprire la quota di riserva, prevista dall’articolo 3 della Legge n. 68/1999, ha tempo entro il 2 febbraio 2018.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 516 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Meno carta, più telematica. Obiettivo minimo: abolire almeno la metà delle norme esistenti.

Il disegno di Legge Delega del Jobs Act del Governo Renzi, attualmente all’esame del Senato, prevede all’articolo 3 una disciplina di principio in tema di semplificazione delle procedure amministrative e

Ho installato un software per monitorare le email che non riguardano l’attività lavorativa. Devo richiedere l’autorizzazione all’ispettorato del lavoro o, con le nuove regole, sono esentato?

A mio avviso, l’installazione del software per verificare la provenienza e l’invio di email che non riguardano l’attività lavorativa,  è subordinata ad accordo sindacale o all’autorizzazione della Direzione del Lavoro.

Qual è la data di licenziamento disciplinare: la data di contestazione o di lettera di licenziamento?

Il   licenziamento   intimato   all’esito   del   procedimento disciplinare produce effetto dal giorno della comunicazione con cui il procedimento medesimo  è  stato  avviato (lettera di contestazione),  salvo  l’eventuale diritto del  lavoratore  al 

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento