Sono un collaboratore coordinato e continuativo senza progetto, esiste una qual forma di ammortizzatori sociali al termine del rapporto di lavoro ?

image_pdfimage_print

No, ad oggi non esiste alcun “paracadute” nel caso di cessazione da rapporto di lavoro parasubordinato. Il disegno di legge delega c.d. Jobs Act, all’articolo 1, sta prevedendo un riordino degli ammortizzatori sociali, con il coinvolgimento di tutti i prestatori di lavoro espulsi, involontariamente, dal mercato del lavoro. Tra le modifiche previste dalla legge di prossima approvazione, vi dovrebbe essere l’universalizzazione del campo di applicazione dell’ASpI, con estensione ai lavoratori con contratto di collaborazione coordinata e continuativa.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 466 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Un lavoratore ha presentato le dimissioni la scorsa settimana ma, dopo un accordo con l'azienda di natura economica, vuole continuare a prestare la propria attività. Deve revocare le dimissioni?

No, non è necessario. Qualora non segua, alla procedura telematica di dimissioni, la comunicazione dell’azienda al centro per l’impiego, si da per assodata la continuazione del rapporto di lavoro.

Il datore di lavoro non ha specificato i motivi del licenziamento nella lettera inviata al lavoratore. Quali sono le problematiche che può avere? il giudice può decidere la reintegra?

Per rispondere avrei bisogno di una informazione aggiuntiva: i motivi del licenziamento ci sono o mancano? Se i motivi sostanziali ci sono, ad esempio per chiusura dell’unità produttiva che ha

Ho ricevuto le dimissioni da un lavoratore che ha indicato nel modello telematico: “dimissioni per giusta causa”. Devo pagare il “ticket licenziamento”?

Qualora ritenga che non siano da considerare dimissioni per giusta causa ma semplici dimissioni volontarie del lavoratore e che, quindi, non siano scaturite da una “colpa” del datore di lavoro,

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento