Garanzia giovani : incentivi per l’occupazione ( E. Massi )

image_pdfimage_print

Garanzia-GiovaniCon il «Programma Garanzia Giovani », cofinanziato dal Fondo sociale europeo, a seguito della Decisione Ce 2014/4969 dell’11 luglio 2014, l’Esecutivo ha dato attuazione ad una strategia articolata, finalizzata a favorire l’ingresso sul mercato del lavoro dei giovani, che coinvolge una serie di operatori pubblici e privati ubicati nelle Regioni e nella Provincia Autonoma di Trento.

L’analisi che segue ha un unico scopo: quello di esaminare gli incentivi connessi alle assunzioni e di rapportarli, se del caso, a quelli individuati da altre tipologie contrattuali che si rivolgono, sempre, alla stessa fascia dieta`. Da questa analisi restano fuori, perche´ non richiamate espressamente dal decreto altre forme di intervento in favore dei giovani che sono nei programmi e nelle offerte dei centri per l’impiego e dei soggetti accreditati, come il tirocinio, l’inserimento in corsi professionali o il servizio volontario civile.

articolo di approfondimento di Eufranio Massi per dottrinalavoro.it 

Visualizza articolo a schermo intero |

Visualizza articolo a schermo intero |

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 295 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Le imprese e il Jobs act: così cambia il lavoro. La Spagna da l’esempio su contratti e flessibilità

Il 62% delle imprese italiane ha cambiato le proprie politiche occupazionali, in reazione alle nuove norme del Jobs Act e agli sgravi contributivi sui contratti a tempo indeterminato. È quanto

Legge di Bilancio 2018: parte Impresa 4.0

Parte, con la spinta della Legge di Bilancio 2018, la seconda fase del Piano Nazionale Industria 4.0 che l’esecutivo ha ribattezzato Impresa 4.0. Riparte dalla base positiva della passata finanziaria.

Pronto il Jobs Act del lavoro autonomo e dello smart work [esclusiva]

(A cura di Angelo Raffaele Marmo) Ora che c’è anche un nuovo sottosegretario nominato ad hoc, come è il professore bocconiano Tommaso Nannicini, il Jobs Act del lavoro autonomo cosiddetto

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento