Quali sono gli adempimenti in caso di invio di un lavoratore in trasferta in un Paese Europeo?

image_pdfimage_print

Per il lavoratore in trasferta / distacco va richiesto il Modello A1 all’Inps. Purtroppo, ad oggi, non c’è una modalità telematica per la richiesta e l’ottenimento del Modello. Inoltre, le sedi Inps hanno procedure variegate: dalla richiesta cartacea, alla richiesta tramite email o fax. Vario è anche il termine per la concessione del modello da parte dell’Istituto previdenziale.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 496 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

È possibile inserire una tirocinante in produzione?

In linea di massima, non vi sono preclusioni nell’inserire un tirocinante in produzione, rispettando le prerogative del tirocinio quale strumento deputato alla formazione e non all’attività lavorativa. Inoltre, andranno verificate

Posso usufruire dell’ incentivo di 2 anni in caso di assunzione a tempo indeterminato di un lavoratore che lavora già a part-time?

A mio avviso no, in quanto per usufruire dell’ incentivo (esonero contributivo) previsto dalla Legge di Stabilità 2016 (Legge n. 208/2015) il lavoratore non deve avere un contratto di lavoro

Ho saputo che la Regione Lombardia ha previsto un incentivo all’assunzione di persone con disabilità . Ci sono distinzioni se si tratta di assunzioni “obbligatorie*” e “volontarie” ?

Nel Decreto n. 2863 del 13 aprile 2015, di approvazione dell’Avviso, non risultano discriminate, dall’erogazione dell’incentivo previsto, le assunzioni “obbligatorie” dei disabili. Detto ciò, conviene verificare presso lo sportello del

2 Commenti

  1. Roberto
    settembre 24, 10:44 Reply

    A livello europeo, trasferta e distacco sono considerati sinonimi e non vi è un limite minimo di durata della trasferta che esenta la richiesta del Modello A1.

  2. Fabio
    settembre 23, 18:45 Reply

    Buonasera Dr. Camera
    Ma anche per brevi trasferte in paesi UE e necessario richiedere il modello A1, o la richiesta vale solo per i distacchi?

    Cordiali saluti.

Lascia un commento