INPS: benefici per i lavoratori del settore della produzione di materiale rotabile ferroviario

image_pdfimage_print

integrazione salarialeL’INPS ha emanato la circolare n. 46 del 14 marzo 2018, con la quale fornisce le istruzioni in merito alle modalità di attuazione del riconoscimento del beneficio previdenziale per i lavoratori del settore della produzione di materiale rotabile ferroviario (articolo 1, comma 246, della legge 27 dicembre 2017, n. 205).

Dal 1° gennaio 2018 viene riconosciuto ai lavoratori del settore della produzione di materiale rotabile ferroviario, che hanno svolto operazioni di bonifica dall’amianto senza essere dotati degli adeguati equipaggiamenti di protezione individuale contro l’esposizione alle fibre di amianto, il medesimo beneficio previdenziale previsto per i lavoratori che siano stati esposti all’amianto per un periodo superiore a dieci anni, di cui all’articolo 13, comma 8, della legge 27 marzo 1992, n. 257.

Fonte: Inps

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 269 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Assegno di natalità: nessun pagamento senza Isee

Chi non presenta il nuovo Isee non riceverà nessun assegno di natalità: lo ha comunicato l’Inps con il messaggio n. 4255 del 21 ottobre 2016, con il quale informa che,

INPS: contributi figurativi per aspettativa politica o sindacale

L’INPS ha emanato il messaggio n. 3499 del 8 settembre 2017, con il quale fornisce indicazioni affinché l’istruttoria delle domande di accredito dei contributi figurativi per periodi di aspettativa fruita

Sottoscritto Protocollo di intesa per contrastare frodi fiscali e contributive [ Inps e Agenzia Entrate ] 

E’ stato siglato il protocollo d’intesa tra l’Inps e l’Agenzia delle Entrate al fine di contrastare, il fenomeno in crescente aumento, di frodi fiscali e contributive. L’accordo di fondamentale importanza

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento