Nel caso un’azienda (in Emilia Romagna) avesse effettuato “licenziamenti per superamento periodo di comporto” può attivare tirocini?

Nel caso un’azienda (in Emilia Romagna) avesse effettuato “licenziamenti per superamento periodo di comporto” può attivare tirocini?
image_pdfimage_print

L’articolo 26-bis della Legge Regionale Emilia Romagna n. 17/2005 prevede, perché si possano utilizzare tirocinanti, che l’azienda (soggetto ospitante) non abbia effettuato licenziamenti, salvi quelli per giusta causa e per giustificato motivo soggettivo, nei 12 mesi precedenti l’attivazione del tirocinio. In alternativa è possibile stilare un accordo sindacale con le organizzazioni territoriali più rappresentative.

In caso d’inosservanza l’azienda non può attivare tirocini per un periodo di 12 mesi ed è tenuto al rimborso di quanto eventualmente corrispostogli dalla Regione.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Ho ricevuto dalla mia azienda un provvedimento disciplinare ingiusto. Come fare ricorso?

L’articolo 7 dello Statuto dei Lavoratori prevede la possibilità, entro 20 giorni dalla notifica del provvedimento disciplinare, che il lavoratore ricorra al Collegio di conciliazione ed arbitrato previsto presso l’Ispettorato

Per quanti anni devo conservare il libro unico del lavoro?

  A norma dell’articolo 6, del Decreto 9 luglio 2008 del Ministero del Lavoro, l’obbligo di conservazione del libro unico del lavoro è di 5 anni dalla data di ultima

Devo procedere all'assunzione a tempo indeterminato di un pensionato. Posso avvalermi dell’esonero contributivo biennale?

Sì, in quanto così espressamente indicato dal Ministero del Lavoro con l’interpello n. 4/2016. Mi raccomando, verifichi anche gli altri requisiti richiesti dalla legge come, ad esempio, il fatto che

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento