Al tirocinante curriculare va obbligatoriamente corrisposto un rimborso per la prestazione lavorativa?

image_pdfimage_print

No, non è obbligatorio il pagamento di una indennità, in quanto quest’obbligo riguarda soltanto i tirocinanti non curriculari e qualora la Regione abbia recepito le Linee guida impartite dalla Conferenza Stato-Regioni.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 471 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Vorrei sapere quali sono i recessi per i quali non c’è l’obbligo del preavviso?

L’ obbligo del preavviso non sussiste per le seguenti risoluzioni: Risoluzione consensuale Risoluzione per giusta causa (art. 2119 c.c.) Recesso durante o al termine del periodo di prova Risoluzione allo

Come è l’istituto delle ferie per i lavoratori domestici ?

L’art. 18 del CCNL prevede per ogni anno di servizio presso lo stesso datore di lavoro, ferie pari a 26 giorni lavorativi, a prescindere dalla durata e dalla dislocazione oraria

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento