fbpx

Al tirocinante curriculare va obbligatoriamente corrisposto un rimborso per la prestazione lavorativa?

No, non è obbligatorio il pagamento di una indennità, in quanto quest’obbligo riguarda soltanto i tirocinanti non curriculari e qualora la Regione abbia recepito le Linee guida impartite dalla Conferenza Stato-Regioni.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 645 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Sto effettuando un licenziamento collettivo per un reparto, posso licenziare una donna incinta?

Nel caso prospettato, la lavoratrice madre non potrà essere licenziata sino al compimento di un anno di età del bambino. Ciò è dovuto a quanto prescritto dall’articolo 54 del Testo

Ho una azienda di 21 dipendenti che nel corso del 2017 ha cessato 2 lavoratori per dimissioni. Siamo tenuti a trasmettere il Prospetto informativo per i disabili?

Ritengo che l’azienda non sia obbligata alla trasmissione del Prospetto informativo in quanto non vi siano stati cambiamenti sulla situazione occupazione “tali da modificare l’obbligo o da incidere sul computo

Devo definire una risoluzione consensuale presso l’ispettorato del lavoro. Mi conferma che al lavoratore spetta la Naspi?

L’unico modo perché il lavoratore riceva la NASpI in caso di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro è qualora ciò avvenga ai sensi del comma 40, articolo 1, della Legge

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento