Regione Campania, Palmeri: approvato piano pari opportunità “Lavoro al femminile”

Regione Campania, Palmeri: approvato piano pari opportunità “Lavoro al femminile”
image_pdfimage_print

La Giunta Regionale della Campania ha ratificato il piano triennale che ha come obiettivo il rispetto e l’attenzione delle pari opportunità nel mondo del lavoro.

Si tratta di una programmazione triennale di circa 26, 5 milioni di euro, a valere sul POR Campania FSE 14/20 che punta alla realizzazione di interventi integrati di inserimento lavorativo delle donne e di prevenzione di fenomeni discriminatori.

Il piano triennale va ad aggiungersi alle altre misure, già previste e attuate, indirizzate all’occupazione delle categorie che hanno maggiori difficoltà di inserimento nei processi produttivi, come disoccupati, disabili e giovani NEET.

Questo provvedimento, in modo più particolare, è diretto all’acquisizione, e alla creazione, di una maggiore consapevolezza del ruolo socioeconomico della donna, attraverso l’affermazione lavorativa anche in forma autonoma, con una più grande attenzione per quei comparti che maggiormente offrono prospettive di crescita, come l’economia del mare e dell’ambiente.

Sonia Palmeri, Assessore al Lavoro e alle Risorse Umane, dichiara che: “Non dobbiamo fermarci un attimo sul fronte Lavoro, il nostro impegno costante è di creare percorsi finalizzati all’occupazione ed alla occupabilità, favorendo le condizioni per una complessiva rinascita economica e sociale dei nostri territori.”

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

ALILAURO ASSUME

La compagnia di navigazione Alilauro di Napoli assume nuovo personale di terra e di bordo. I profili da selezionare sono: Operatori di call center per attività di assistenza ai clienti,

Inps: imprese attive in crescita dell'1,87%.

Nel 2015 le imprese del settore privato non agricolo che sono risultate attive sono 1.644.628; rispetto al 2014 si osserva un aumento del 1,87% circa. Lo rileva l’Inps specificando che

007, GIOVANI CONTRO LE CYBER MINACCE

Le capacità dei giovani sono decisive per contrastare le cyber-minacce nel lavoro di intelligence. Per questo i servizi segreti hanno individuato trenta esperti di cibernetica, economia, energia, e anche qualcuno

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento