Confindustria-Sindacati: patto per nuovo modello contrattuale

Confindustria-Sindacati: patto per nuovo modello contrattuale
image_pdfimage_print

Raggiunto un accordo sul nuovo modello contrattuale e di relazioni industriali tra il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. Il 9 marzo sarà la data ufficiale per la firma dell’accordo, prima però ci sarà un ulteriore esame accurato da parte degli organismi delle tre organizzazioni sindacali.

Il testo, rivisto e perfezionato durante una riunione notturna nella sede di Confindustria, parte dalla conferma dei due livelli di contrattazione, il primo livello nazionale e il secondo aziendale o territoriale, indica i criteri di calcolo degli aumenti salariali introducendo poi il Trattamento economico complessivo (Tec) e anche il Trattamento economico minimo (Tem).

Ulteriore novità si avrà con il debutto della definizione della misurazione della rappresentatività anche per le imprese. Scopo principale è quello di fermare un fenomeno notoriamente dannoso come quello dei contratti -pirata. Infatti, in troppe occasioni si vedono gruppi di imprese si sono associate tra di loro con l’obiettivo di imporre contratti penalizzanti per i lavoratori, in deroga a quello nazionale. Con queste novità sarà più difficoltoso prendere questa scorciatoia.

“L’accordo tra Confindustria sindacati è un vero piano di sviluppo per il sistema -Paese. Un nuovo modello di relazioni industriali partecipative e stabili per alzare la produttività, con più salari, più formazione, più competenze per i lavoratori. Le parti sociali indicano al paese una strada condivisa e responsabile per favorire la crescita”. Scrive così il leader Cisl Annamaria Furlan su Twitter.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

ATTRIBUITE DELEGHE AL VICEMINISTRO BELLANOVA

Il Consiglio dei ministri ha attribuito ufficialmente con decreto le deleghe alla viceministro allo Sviluppo Economico, Teresa Bellanova. In particolar modo, Bellanova si occuperà di un settore chiave del Mise

RINNOVO CONTRATTO PA

Oltre 20 sigle sindacali in rappresentanza di scuola, sanità, funzioni centrali, servizi pubblici locali, sicurezza e soccorso, università, ricerca e privato sociale e migliaia di lavoratori da tutta Italia manifesteranno

LUXOTTICA, STAFFETTA GENERAZIONALE

Il part-time per chi è a meno di tre anni dalla pensione con contribuzione piena e in cambio l’assunzione a tempo indeterminato di un parente giovane. È la nuova frontiera

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento