Cassazione, responsabilità del solo utilizzatore in caso di infortunio del lavoratore somministrato – Sentenza n. 42309/2014

image_pdfimage_print

Disponibile la recente Sentenza della Corte di Cassazione n. 42309 del 17 ottobre u.s., con la quale la Suprema Corte afferma il principio, sinora consolidato, secondo cui, coerentemente con il dettato normativo (art. 23 comma 5, del D. Lgs. n. 276/2003), l’agenzia per il lavoro è esonerata dalla responsabilità civile e penale in caso di infortunio del lavoratore somministrato qualora trasferisca all’utilizzatore, nel contratto commerciale, tutti gli obblighi prevenzionistici in materia di salute e sicurezza sul lavoro gravanti sul datore di lavoro.

La Corte, applicando tale principio, ha annullato con rinvio una pronuncia della Corte d’Appello di Milano, che aveva condannato, civilmente e penalmente, i responsabili di un’agenzia per il lavoro e quelli dell’impresa utilizzatrice per un infortunio occorso a un lavoratore somministrato.

La Cassazione in particolare sancisce che “il giudice del rinvio non dovrà trascurare l’assunto difensivo secondo il quale con una clausola contrattuale erano stati trasferiti all’utilizzatore tutti gli obblighi prevenzionistici gravanti sul datore di lavoro”.

A seguire la sentenza  n. 42309 del 17 ottobre :

Visualizza Sentenza  n. 42309 del 17 ottobre u.s a schermo intero |

Visualizza Sentenza  n. 42309 del 17 ottobre u.s a schermo intero |

Fonte: assolavoro

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Jobs Act : La delega sul lavoro e l’attuazione [tabella riassuntiva]

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 290 del 15 dicembre 2014 la meglio nota come Jobs Act, contiene le deleghe ai Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per

INPS: assunzione in apprendistato, senza limiti di età, di lavoratori beneficiari di trattamento di disoccupazione

L’INPS, con il messaggio n. 2243 del 31 maggio 2017, anche alla luce dell’abrogazione delle norme in materia di mobilità disposta dalla legge n. 92/2012 a decorrere dal 1° gennaio 2017, fornisce

Monte Ore Garantito ( MOG ) – Linee guida

Una delle principali innovazioni del rinnovo contrattuale del 27 febbraio 2014 è relativa, come noto, all’introduzione di una disciplina pattizia di natura sperimentale che, nel prevedere un Monte Ore Garantito

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento