Disdetta di accordo collettivo [Cassazione]

cassazioneCon sentenza n. 2600 del 2 febbraio 2018, la Corte di Cassazione ha affermato che nel nostro ordinamento sussiste libertà di forma circa la comunicazione della disdetta di un accordo collettivo anche di natura aziendale.

Il principio della libertà di forma, ha sentenziato la Corte riformando la decisione del giudice di Appello, trova applicazione anche nelle pattuizioni collettive, con la conseguenza che, laddove non sussista una previsione contrattuale che obblighi alla forma scritta, essa può intervenire anche verbalmente. Nel caso di specie ciò era avvenuto nel corso di un incontro sindacale in sede aziendale.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Licenziamento per violazione di norme etiche [Cassazione]

Con l’Ordinanza n. 138 del 7 gennaio 2019, la Corte di Cassazione ha chiarito che l’elencazione delle ipotesi di giusta causa di licenziamento contenute nei contratti collettivi, al contrario che per le sanzioni

Cassazione su: licenziamento per insulti al superiore gerarchico / simulazione nel contratto di assunzione è reato di estorsione

* licenziamento per insulti al superiore gerarchico Con sentenza n. 9635 dell’11 maggio 2016, la Cassazione ha affermato che l’insulto al superiore gerarchico giustifica il licenziamento pur se la previsione

INPS: Reddito di Inclusione REI – i dati gennaio-settembre 2018

L’INPS informa che è stato pubblicato l’Osservatorio sul Reddito di Inclusione ( REI ) con i dati del periodo gennaio – settembre 2018, intervallo in cui sono stati erogati benefici economici a 379mila nuclei familiari raggiungendo più

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento