Dal 10 ottobre possibile l’invio delle istanze per l’incentivo “ Garanzia Giovani ” [INPS]

image_pdfimage_print

ggL’Inps, con il messaggio n. 7598 del 9 ottobre 2014, informa che da oggi – 10 ottobre 2014 – è possibile inviare le istanze telematiche di ammissione agli incentivi all’assunzione, inerenti il Programma “ Garanzia Giovani ”, con le specifiche previste nella circolare n. 118/2014 e nel Decreto Direttoriale n. 1709 del Ministero del Lavoro.
Per le istanze relative alle assunzioni effettuate tra il 3 e il 9 ottobre 2014 (rispettivamente, giorno di decorrenza dell’incentivo e giorno anteriore al rilascio del modulo GAGI ) dovranno essere inviate entro sabato 25 ottobre 2014. Per tali istanze la verifica delle disponibilità dei fondi sarà effettuata secondo l’ordine cronologico di decorrenza dell’assunzione. Dopo il 25 ottobre 2014 sarà comunque possibile inviare istanze per assunzioni effettuate tra il 3 e il 9 ottobre 2014; per tali istanze la verifica delle disponibilità dei fondi sarà effettuata secondo il criterio generale, costituito dall’ordine cronologico di presentazione dell’istanza stessa.

Per le istanze relative alle assunzioni effettuate a decorrere dal  10 ottobre 2014 la verifica delle disponibilità dei fondi sarà effettuata secondo il criterio generale, costituito dall’ordine cronologico di presentazione dell’istanza stessa.

Per ogni quesito, i datori di lavoro potranno inviare un quesito alla Sede presso cui assolvono gli obblighi contributivi, avvalendosi della funzionalità  “Contatti”  del Cassetto previdenziale aziende, ovvero utilizzando l’indirizzo di posta elettronica info.diresco@inps.it per problematiche di carattere giuridico o amministrativo e l’indirizzo supporto.diresco@inps.it  per problematiche di carattere informatico.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CIGO: più tempo per domande legate ad eventi non evitabili

Con il messaggio n. 4752 del 23 novembre 2016, in base al decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive dei decreti sul Jobs Act, l’Inps da disposizione in merito alla

Rapporto di lavoro e trattamento illecito di dati sensibili [cassazione]

Con sentenza n. 11223 del 29 maggio 2015, la Corte di Cassazione ha affrontato una questione inerente il corretto trattamento dei dati sensibili in costanza di rapporto di lavoro. Nel caso

Governo: prorogato l’invio del Modello 770/2014 al 19 settembre ** UFFICIALE**

Novità ufficiali dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. E’ stato rilasciato infatti un comunicato stampa in cui si dichiara che il ministro del Mef Padoan ha firmato un DCPM in

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento