Istat: continua il trend positivo dell’economia

Istat: continua il trend positivo dell’economia
image_pdfimage_print

L’economia del nostro Paese continua a palesare un trend positivo, con segnali di miglioramento anche per i mesi a venire. I messaggi di crescita economica vengono anche dalla nota mensile dell’Istat: “In un quadro economico internazionale in espansione, si consolida la crescita dell’economia italiana, sostenuta dalla ripresa del processo di accumulazione del capitale”, scrive l’istituto di statistica. “L’attività produttiva mantiene una intonazione complessivamente positiva in presenza di un rallentamento della crescita nei servizi e il mercato del lavoro si attesta sui livelli raggiunti nel mese precedente, mentre la flessione congiunturale della produttività del lavoro riflette l’elevato contenuto di occupazione che caratterizza la fase di ripresa economica”.

Il trend positivo si registra, evidenzia l’Istat, anche per quanto concerne l’indicatore anticipatore che “continua ad aumentare rafforzando le prospettive di crescita a breve termine”. Nel dettaglio – sottolinea l’Istat – la crescita del Pil nel terzo trimestre è trainata dalla domanda interna. Forte l’impulso dei consumi, in crescita dello 0,3%, mentre è marcata anche l’accelerazione degli investimenti fissi lordi, saliti del 3% in termini congiunturali. Nel terzo trimestre – rileva ancora l’Istat –  il valore aggiunto dell’industria in senso stretto ha segnato un forte incremento (+1,6%). Nel settore dei servizi si conferma il proseguimento della fase di decelerazione del valore aggiunto (+0,1% rispetto a +0,3%.

Sul fronte del mercato del lavoro, a fronte di una sostanziale stabilità evidenziata nell’ultimo bollettino di ottobre, aumenta il numero delle ore lavorate, in crescita dello 0,7% nel terzo trimestre rispetto al secondo. “Conseguentemente – evidenzia l’Istat – si riduce la produttività del lavoro sia in termini di ore lavorate sia in termini di unità di lavoro”. “Per i prossimi mesi – conclude l’Istat – le prospettive del mercato del lavoro mantengono un orientamento positivo”

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

FILIERA DELL'EDILIZIA: PARTE TAVOLO UNITARIO

Il sistema delle costruzioni unito per offrire risposte serie e concrete ai tanti problemi che affiggono il settore e che impediscono al principale motore economico del mercato interno del nostro

GROUPON: VIA IN 1000

Groupon prevede di tagliare 1.100 posti di lavoro nell’ambito del piano di ristrutturazione delle attività internazionali. Il taglio comporterà costi per 35 milioni di dollari. Si tratta di una decisione

GB: DISOCCUPAZIONE AL 5,4%

Il tasso di disoccupazione in Gran Bretagna è sceso al 5,4%, tornando ai livelli pre-crisi. E’ la soglia minima dal 2008, Lo riporta l’Ufficio Nazionale delle Statistiche, che certifica nell’ultimo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento