Buongiorno, può darmi chiarimenti in merito al ” de minimis “?

Buongiorno, può darmi chiarimenti in merito al ” de minimis “?
image_pdfimage_print

L’Unione Europea ha previsto che per gli aiuti concessi ad una impresa vi debbano essere dei limiti. Ordinariamente le agevolazioni concesse ad una azienda ordinaria (” de minimis “), sommati fra di loro, non devono superare il limite massimo di 200.000 euro in tre anni. Ci sono tipologie aziendali (es. settore trasporti su strada per conto di terzi) che hanno limiti specifici. Le normative (es. nazionali, regionali, ecc.) devono specificare se l’agevolazione concessa soggiace, o meno, al rispetto del ” de minimis “.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 471 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Lavoro accessorio: per la comunicazione anticipata, posso prevedere più lavoratori e più prestazioni giornaliere?

  In considerazione del fatto che l’Ispettorato nazionale del lavoro, con la circolare n. 1/2016, non ha evidenziato ciò, ritengo che sia il caso di effettuare una comunicazione per ogni lavoratore e per

Quali sono i requisiti per avere l’ indennità di disoccupazione?

Molto sinteticamente, i requisiti per avere la NASpI dall’Inps, sono: aver perso involontariamente il posto di lavoro; poter far valere, nei 4 anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, almeno

In caso di licenziamento per giusta causa spetta l’indennità di disoccupazione al lavoratore?

Sì, in quanto, per il lavoratore, il licenziamento si tratta di una cessazione involontaria del rapporto di lavoro. A quest’ultimo spetterà la NASPI secondo le regole previste dal decreto legislativo

1 Commento

Lascia un commento