Buongiorno, può darmi chiarimenti in merito al ” de minimis “?

Buongiorno, può darmi chiarimenti in merito al ” de minimis “?
image_pdfimage_print

L’Unione Europea ha previsto che per gli aiuti concessi ad una impresa vi debbano essere dei limiti. Ordinariamente le agevolazioni concesse ad una azienda ordinaria (” de minimis “), sommati fra di loro, non devono superare il limite massimo di 200.000 euro in tre anni. Ci sono tipologie aziendali (es. settore trasporti su strada per conto di terzi) che hanno limiti specifici. Le normative (es. nazionali, regionali, ecc.) devono specificare se l’agevolazione concessa soggiace, o meno, al rispetto del ” de minimis “.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 458 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Quali sono le caratteristiche per considerare lavoratori in trasferta, piuttosto che trasfertisti, i miei dipendenti ed erogare la relativa indennità?

Ai sensi dell’articolo 7-quinquies, della Legge n. 225 del 1° dicembre 2016, per essere considerati trasfertisti, devono essere contestualmente presenti le seguenti condizioni: elemento formale: mancata indicazione nel contratto e/o

Posso applicare l' esonero contributivo per 3.250 € annui per due anni ad una signora che precedentemente aveva un contratto autonomo professionale con una azienda concorrente?

Qualora, oltre l’attività specificata nel quesito, la signora non ha avuto negli ultimi 6 mesi altre attività subordinate, è possibile assumerla a tempo indeterminato con l’ esonero contributivo previsto dalla

Ho un contratto part-time in essere. Se volessi cambiare l’orario di lavoro, cosa devo fare? Posso obbligare la lavoratrice?

La modifica dell’orario di lavoro, in caso di part-time, deve essere condivisa ed accettata dal lavoratore/trice. Non può essere effettuata unilateralmente dall’azienda. Diverso è il discorso relativo alla possibilità che

1 Commento

Lascia un commento