Buongiorno, può darmi chiarimenti in merito al ” de minimis “?

Buongiorno, può darmi chiarimenti in merito al ” de minimis “?
image_pdfimage_print

L’Unione Europea ha previsto che per gli aiuti concessi ad una impresa vi debbano essere dei limiti. Ordinariamente le agevolazioni concesse ad una azienda ordinaria (” de minimis “), sommati fra di loro, non devono superare il limite massimo di 200.000 euro in tre anni. Ci sono tipologie aziendali (es. settore trasporti su strada per conto di terzi) che hanno limiti specifici. Le normative (es. nazionali, regionali, ecc.) devono specificare se l’agevolazione concessa soggiace, o meno, al rispetto del ” de minimis “.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 443 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Se una mia dipendente richiede all’inps i voucher per l’acquisto di servizi di baby-sitting, devo concedere il congedo parentale?

No. L’art. 4, comma 24, lett. b) del DLvo 92/2012 prevede la possibilità di concedere alla madre lavoratrice, al termine del periodo di congedo di maternità, per gli 11 mesi

Che differenza hanno i “ tirocini curriculari ” rispetto agli altri stage formativi?

I Tirocini curriculari si svolgono all’interno di un percorso di istruzione e formazione che si conclude con il conseguimento di un titolo di studio (es. diploma, laurea) o di una

Una ditta con un appalto con noi non ha pagato 2 mesi di lavoro ad un lavoratore, il dipendente vuole rivalersi su di noi per il TFR e il restante dovuto. Può farlo e in che misura?

L’articolo 29 del decreto legislativo 276/2003 stabilisce che in caso di appalto di opere o di servizi, il committente è obbligato in solido con l’appaltatore (datore di lavoro), entro il

1 Commento

Lascia un commento