Buongiorno, può darmi chiarimenti in merito al ” de minimis “?

Buongiorno, può darmi chiarimenti in merito al ” de minimis “?

L’Unione Europea ha previsto che per gli aiuti concessi ad una impresa vi debbano essere dei limiti. Ordinariamente le agevolazioni concesse ad una azienda ordinaria (” de minimis “), sommati fra di loro, non devono superare il limite massimo di 200.000 euro in tre anni. Ci sono tipologie aziendali (es. settore trasporti su strada per conto di terzi) che hanno limiti specifici. Le normative (es. nazionali, regionali, ecc.) devono specificare se l’agevolazione concessa soggiace, o meno, al rispetto del ” de minimis “.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 504 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Nel comunicare i lavoratori somministrati: per n. contratti conclusi si intende quante volte il lavoratore è stato eventualmente riassunto?

  No, si parla dei contratti di somministrazione, non dei rapporti di lavoro. Si prendono tutti i contratti commerciali con l’agenzia di somministrazione e si somma il numero dei lavoratori

Con la nuova procedura telematica, le dimissioni chieste da una signora in maternità facoltativa (il bimbo ha 6 mesi) per il tramite di una organizzazione sindacale sono valide?

No. La risoluzione consensuale del rapporto o la richiesta di dimissioni presentate dalla lavoratrice, durante il periodo di gravidanza, e dalla lavoratrice o dal lavoratore durante i primi 3 anni di vita del bambino

1 Commento

Lascia un commento