Rassegna stampa del 23 Novembre 2017

Rassegna stampa del 23 Novembre 2017
image_pdfimage_print

 

A seguire le migliori notizie selezionate per voi dai quotidiani  in edicola oggi, il servizio è offerto in collaborazione con Assolavoro.

Ecco gli articoli in evidenza oggi:

  • Quei dinosauri che non fanno gli interessi dei lavoratori – Ora i sindacati paralizzano la settimana dello shopping
  • Statali, assunti 50 mila precari – Statali Pa, per 50 mila precari arrivano le assunzioni
  • Ambiente e occupazione valori non contrapposti
  • Apprendisti da iscrivere al Fondo Est
  • Per lo scarso rendimento va provata la negligenza
  • «Black friday» con sciopero al polo logistico di Amazon
  • Tirocini e concorsi c’è un modo migliore di fare le cose
  • Figli a carico, il tetto di reddito per il bonus salirà a 3.500 euro
  • Pensioni, legittimo il decreto Poletti
  • L’Ue avvisa l’Italia: “Non toccate le pensioni”
  • Debito e previdenza spingono la spesa (+6%) – Debito e previdenza spingono la spesa (+6%)
  • Il Tesoro prende tempo sui conti. Slitta l’allargamento dell’Ape
  • Mps, la liste dei 107 debitori Bankitalia: frode degli ex vertici
  • Intervista a Pierre Moscovici – “Roma non può permettersi un debito così” – “Chiunque andrà al governo dorrà rispettare le regole Ue”
  • L’illusione della crescita in deficit

Leggi la rassegna stampa

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Rassegna stampa del 17 giugno 2014

  Le migliori notizie selezionate per voi dai quotidiani  in edicola oggi.

Rassegna stampa del 13 Maggio 2015

A seguire le migliori notizie selezionate per voi dai quotidiani  in edicola oggi, il servizio è offerto in collaborazione con Assolavoro. Ecco gli articoli in evidenza oggi: Pensioni, si cercano

Rassegna stampa del 29 Luglio 2015

A seguire le migliori notizie selezionate per voi dai quotidiani  in edicola oggi, il servizio è offerto in collaborazione con Assolavoro. Ecco gli articoli in evidenza oggi: Vent’anni per tornare

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento