fbpx

Ape social: saranno accettate 46 mila richieste dopo accordo Governo-Sindacati

Ape social: saranno accettate 46 mila richieste dopo accordo Governo-Sindacati

Una nuova e più approfondita revisione delle domande per l’accesso all’ Ape social e alla pensione anticipata per i lavoratori precoci potrà portare ad accettare in totale circa 46 mila domande rispetto alle 66 mila richieste arrivate. Questa è la stima che l’istituto previdenziale ha dato a margine dell’incontro tra l’esecutivo e le sigle sindacali sul tema previdenziale.

All’atto pratico dopo la nuova direzione presa dal Ministero del Lavoro potrebbero essere accettate circa 26.500 domande per l’Ape sociale (su 39.777 arrivate, il 75% delle 35.000 previste) e 20.000 per i lavoratori precoci (su 26.632 arrivate, l’80% delle 25.000 previste).

L’Inps non molto tempo fa aveva ricusato la maggior parte delle richieste effettuate per l’Ape social (circa il 70% del totale) ricevute entro la data limite del 15 luglio. Il Ministero del Lavoro ha tenuto a sottolineare che questi dati si riferivano “all’esame effettuato dall’Inps prima delle nuove indicazioni“, fornite il 13 ottobre scorso dallo stesso ministero.

Il nuovo orientamento interpretativo, adottato dal Ministero del Lavoro, ha interessato i lavoratori disoccupati. Le sigle sindacali avevano, infatti, riportato molteplici casi di lavoratori rimasti fuori dai “giochi” relativi all’ Ape social e che allo stesso tempo non avevano più un lavoro, solo perché al termine del periodo di Naspi (il sussidio di disoccupazione), avevano accettato saltuari lavori, anche per brevissimo tempo, in taluni casi si trattava di poche ore retribuite con Voucher, perdendo così il diritto di fare la richiesta con lo status di disoccupati. Il ministero aveva invece precisato che il periodo di inoccupazione può essere interrotto dopo la fine della Naspi purché non siano superati i sei mesi di lavoro.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

IL DIGITALE CREA LAVORO

Da due anni a questa parte il mondo sta vivendo una nuova rivoluzione digitale, secondo la Bsa, principale organizzazione mondiale nel settore software. Basti pensare che il 90% dei dati

DISOCCUPAZIONE, MENO DOMANDE

A settembre sono state presentate in totale 210.936 domande di disoccupazione, il 17,6% in meno rispetto allo stesso mese del 2014. Lo comunica l’Inps, In particolare, si tratta di 432

BERSHKA ASSUME

Il marchio di abbigliamento Bershka aprirà il nuovo punto vendita vicentino all’interno dell’importante centro commerciale Palladio, nei primi giorni del mese di ottobre 2016, per questo motivo è alla ricerca di Addetti alle

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.