Legge n. 104/1992 e trasferimento del dipendente [Cassazione]

image_pdfimage_print

cassazione

Con sentenza n. 24015/2017, la Corte di Cassazione ha affermato che il dipendente che assiste un proprio familiare usufruendo dei permessi ex Legge n. 104/1992 non può essere trasferito da una unità produttiva in quanto il dato dirimente, pur se l’unità produttiva resta la stessa, è rappresentato dal mutamento geografico del luogo della prestazione lavorativa. L’eccezione a tale regola che postula le comprovate ragioni tecniche, produttive ed organizzative è rappresentata dalla dimostrazione, a cura del datore, che le stesse possono essere soddisfatte soltanto attraverso il trasferimento di detto lavoratore.

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 295 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Obbligo di comunicazione e certificato medico telematico: arriva la sentenza della Cassazione

Con sentenza n. 15226/2016 la Cassazione ha affermato che rientra tra gli oneri a carico del dipendente, in caso di malattia, non soltanto quello di avvisare il proprio datore, ma

Ministero dell’Economia, sospensione degli obblighi tributari a favore dei contribuenti colpiti dagli eventi meteorologici del 10 – 14 ottobre 2014 – DM 20 ottobre 2014

Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 246 del 22 ottobre 2014, il Decreto 20 ottobre 2014 con cui si dispone la sospensione, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212, dei

Trasferimento di azienda e trasferimento di personale: arriva la sentenza della Cassazione

Con sentenza n. 24972 del 6 dicembre 2016, la Corte di Cassazione ha affermato che il concetto di trasferimento di azienda richiede non soltanto il trasferimento del personale (in tutto

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento