Stiamo costruendo un accordo che prevede un incentivo all’esodo con un lavoratore. Mi conferma che l’ indennità di Naspi arriva a 1.300 euro?

Stiamo costruendo un accordo che prevede un incentivo all’esodo con un lavoratore. Mi conferma che l’ indennità di Naspi arriva a 1.300 euro?
image_pdfimage_print

Il valore massimo dell’ indennità mensile è pari a € 1.300. L’ indennità subirà una progressiva riduzione del 3% al mese dal primo giorno del quarto mese di fruizione (dal 91° giorno di prestazione).

Le ricordo che l’ indennità si calcola dividendo la retribuzione mensile ai fini previdenziali, comprensiva degli elementi continuativi e non continuativi e delle mensilità aggiuntive, degli ultimi 4 anni per il numero delle settimane di contribuzione; il risultato (retribuzione media settimanale) va moltiplicato per 4,33.

Qualora il valore ottenuto sia pari o inferiore a 1.195,00 euro, l’ indennità mensile sarà pari al 75% della retribuzione mensile. Nel caso in cui il valore ottenuto dovesse essere maggiore a 1.195,00 euro, dovrà essere sommato al 75% del valore di € 1.195,00 il 25% del differenziale tra la retribuzione mensile di cui sopra e € 1.195,00.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 450 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Ho una collaborazione con pensionato prorogata ogni anno. Nel 2014 con cambio normative fu fatta una proroga sino al 12/17. Posso continuare alle condizioni previste dalla cir. 03/2016?

  È anomalo un contratto di collaborazione che preveda una proroga di 3 anni e potrebbe essere fatta oggetto di verifica. Le consiglierei, comunque, di risolvere consensualmente il rapporto di

È vero che nel contratto di rete l’ispettore non deve entrare nel merito del distacco ma deve considerarlo genuino?

In risposta al suo quesito, Le riporto uno stralcio della circolare n. 35/2013 del Ministero del Lavoro che dice espressamente: “ai fini della verifica dei presupposti di legittimità del distacco,

Il co.co.co. per pensionati di vecchiaia non è previsto nella bozza di decreto sul riordino delle tipologie contrattuali?

No, non è previsto il co.co.co. (contratto di collaborazione coordinata e continuativo ) per pensionati di vecchiaia. Il contratto di collaborazione, così come evidenziato dall’art. 47 dalla bozza del decreto

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento