Assolavoro: nel secondo trimestre 2017 somministrazione in aumento del 23,2% su 2016

Assolavoro: nel secondo trimestre 2017 somministrazione in aumento del 23,2% su 2016

Il lavoro in somministrazione in Italia è in netta crescita, i dati sono incoraggianti e testimoniano una crescente fiducia da parte di imprese e lavoratori nei confronti delle Agenzie per il Lavoro. I numeri, in particolare di quest’ultimo periodo, parlano chiaro. Sono più di 466mila gli occupati in somministrazione impiegati mediamente per mese tra aprile e giugno del 2017. L’incremento per tutto il settore, sia congiunturale che tendenziale, è costante e ha registrato un aumento del 18,7% in rapporto ai tre mesi precedenti e del 23,3% allo stesso periodo dell’anno appena trascorso.

Questo sono i dati ricavati dalle rilevazioni di Assolavoro DataLab, l’Osservatorio dell’Associazione nazionale delle agenzie per il lavoro. Rispetto al secondo trimestre del 2016, in particolare, si registra un aumento in doppia cifra sia dei contratti in somministrazione a tempo determinato (+24,7%), sia di quella a tempo indeterminato (+11,4%). Pertanto ne consegue che, nel periodo aprile-giugno 2017, l’efficacia della somministrazione di lavoro sul totale dell’occupazione raggiunge il 2% (nello stesso periodo dell’anno precedente era dell’1,6%).

“E’ la nostra formazione finalizzata, tempestiva e con precisi obblighi di placement a fare la differenza. Si tratta di uno strumento formidabile per affrontare al meglio le sfide che l’automazione e la digitalizzazione pongono al mercato e che connotano la cosiddetta manifattura 4.0″, asserisce Stefano Scabbio, presidente di Assolavoro.

“L’ulteriore crescita dei contratti di lavoro a tempo indeterminato, inoltre, rappresenta il segnale tangibile dell’investimento che le agenzie continuano a fare sulle proprie professionalità”, afferma il presidente. “Da notare, infine, che il totale delle retribuzioni cresce più delle ore lavorate (+23,8% contro il +21,2%), dal che si può dedurre un progressivo aumento anche delle professionalità impiegate tramite agenzie per il lavoro”, sottolinea il presidente di Assolavoro. “Ora l’auspicio è che il clima di moderata fiducia complessiva e le performance del nostro settore si traducano in un aumento complessivo sostenuto sia per l’occupazione, sia per la competitività del sistema Paese”, conclude Scabbio.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Lavoratori somministrati 2015 – comunicazione obbligatoria ai sindacati entro il 31 gennaio

  Si ricorda che entro il 31 gennaio 2016 le aziende che hanno utilizzato, nel corso del 2015, lavoratori in somministrazione, dovranno effettuare una comunicazione obbligatoria annuale alle rappresentanze sindacali

Innovazioni gestionali nel settore ferroviario: al via il Workshop

Il 14 dicembre a Villa Bruno, San Giorgio a Cremano (NA) si terrà un workshop organizzato dall’ Associazione Man.Tra e dal Consorzio AcTrain. Un evento importante per analizzare e confrontarsi sulla crescita e

[video Job24] Lotta al caporalato: il ruolo delle Agenzie per il lavoro | Michele Amoroso, a.d. Generazione Vincente

La recente firma del “Protocollo sperimentale contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura” da parte dei ministri del Lavoro, dell’Interno, delle Politiche Agricole oltre che dai rappresentanti delle

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento