L’incentivo donne e l’incentivo Over 50 rientrano nella regola del de minimis?

L’incentivo donne e l’incentivo Over 50 rientrano nella regola del de minimis?

Secondo quanto indicato dall’ANPAL (v. Guida agli incentivi del 1° luglio 2017), sia l’incentivo previsto per le donne che quello per gli Over 50 non soggiace alla regola del “de minimis” in quanto (secondo quanto afferma l’ANPAL) rientranti tra gli aiuti per l’assunzione di lavoratori svantaggiati.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 601 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Qual’è il massimale di compenso che posso prevedere per un lavoratore accessorio ?

Il massimale di compenso che posso prevedere per un lavoratore accessorio è pari a 2.000 euro netti l’anno, attraverso la corresponsione di voucher. Il massimale riguarda esclusivamente gli imprenditori, in quanto,

Vorrei sapere quali sono i recessi per i quali non c’è l’obbligo del preavviso?

L’ obbligo del preavviso non sussiste per le seguenti risoluzioni: Risoluzione consensuale Risoluzione per giusta causa (art. 2119 c.c.) Recesso durante o al termine del periodo di prova Risoluzione allo

Un lavoratore ha presentato le dimissioni la scorsa settimana ma, dopo un accordo con l'azienda di natura economica, vuole continuare a prestare la propria attività. Deve revocare le dimissioni?

No, non è necessario. Qualora non segua, alla procedura telematica di dimissioni, la comunicazione dell’azienda al centro per l’impiego, si da per assodata la continuazione del rapporto di lavoro.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento