Lavoro: per incentivare il lavoro stabile, contratti precari più cari

Lavoro: per incentivare il lavoro stabile, contratti precari più cari
image_pdfimage_print

Spunta l’ipotesi di rincarare il costo dei contratti a tempo, con l’obiettivo di incentivare le assunzioni stabili. È quanto si apprende da ambienti vicini al dossier. La misura potrebbe trovare spazio in manovra, ma viene spiegato che ancora non sono state prese decisioni.

Si tratterebbe di un rialzo dell’aliquota contributiva aggiuntiva (1,4%) prevista nei contratti a tempo determinato e oggi destinata alla Nuova assicurazione sociale per l’impiego (Naspi). Così il rapporto di lavoro a termine diventerebbe meno conveniente a vantaggio di quello a tempo indeterminato.

L’aggravio contributivo sul contratto a tempo determinato dovrebbe quindi agire come deterrente, spingendo le imprese verso rapporti di lavoro ‘fissi’. In un momento, come certificato dall’Inps, la quota delle assunzioni stabili non fa che diminuire, a fronte di una crescita netta di quelle a termine. Il rincaro del contratto a tempo è stato anche suggerito dai sindacati, che si stanno confrontando con il Governo sia sui temi della previdenza che del lavoro. Il tema non è stato ancora oggetto di approfondimento ma c’è chi propone un rialzo deciso dell’aliquota aggiuntiva dell’1,4%, anche raddoppiandola.

Fonte: Il Mattino

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

USA, CALO SUSSIDI DISOCCUPAZIONE

Calano più delle attese le richieste di disoccupazione negli Stati Uniti. Nella sconda settimana di settembre erano 264 mila, in diminuzione di 11 mila rispetto alla settimana precedente. Il calo delle

GARANZIA GIOVANI, NOVITA’

Il progetto Garanzia giovani sarà mantenuto anche se l’Ue decidesse di non finanziarlo più. Inoltre, il ministero del Lavoro intende ridurre i tempi dei pagamenti bloccati dalla burocrazia. Questo l’impegno

10 STAGISTI, LA META’ ASSUNTI

Al termine di 10 stage retribuiti presso le aziende aderenti all’associazione Ciclo, Motociclo e Accessori, banditi nell’ambito del progetto “Eicma per i Giovani”, cinque partecipanti sono stati assunti a tempo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento