Quante sono le ferie del personale domestico?

image_pdfimage_print

La risposta è nell’art. 18 del CCNL: 26 giorni lavorativi, indipendentemente dalla durata e dalla distribuzione dell’orario di lavoro. Le ferie sono, di regola, continuative, ma possono anche essere frazionate. Le ferie non possono essere godute durante il periodo di preavviso, la malattia e l’infortunio. Il lavoratore straniero, previo accordo con il datore e su sua richiesta, può cumulare le ferie relative ad un biennio: tutto questo per agevolare il rientro al paese di origine.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 496 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Mi dicono che non posso trasformare un contratto a termine in apprendistato? perché?

Il contratto di apprendistato, per quanto sia un contratto di lavoro a tempo indeterminato, è finalizzato alla occupazione ed alla formazione dei giovani. Proprio questo secondo aspetto non è secondario,

Come si calcola l’anzianità di effettivo lavoro per la cassa integrazione?

In linea di massima la definizione di “anzianità di effettivo lavoro” per il calcolo dei 90 giorni presso l’unità produttiva, ai fini del trattamento di integrazione salariale ordinario e straordinario

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento