Istat: fatturato e ordini in crescita nell’industria

Istat: fatturato e ordini in crescita nell’industria
image_pdfimage_print

Dopo il buon segnale delle stime del Fondo Monetario Internazionale, anche i dati sulla produzione industriale, in particolare fatturato e ordini, del nostro Paese ci danno indicazioni molto positive. Il trend, infatti, ricalca un po’ quello del mese precedente in cui i numeri percentuali della produttività erano molto buoni.

Il fatturato dell’industria a maggio segna “un significativo” aumento rispetto ad aprile, +1,5%, che porta il dato annuo (cifra corretta per gli effetti di calendario) al +7,6%, la crescita più alta da dicembre scorso.Lo rileva l’Istat, parlando di risultati “ampiamente positivi”. Forte anche l’incremento degli ordinativi: +4,3% sul mese e +13,7% (in termini grezzi) su base annua. Per trovare un balzo maggiore delle commesse occorre tornare indietro ad agosto del 2016. A maggio il fatturato dell’industria degli autoveicoli sale del 18,5% su base annua. Per gli ordinativi, sempre in termini grezzi, segna un’impennata tendenziale del 21,2%.

.Anche nel resto d’Europa la situazione sembra essere la stessa. Infatti c’è stato un balzo in avanti della produzione industriale a maggio: rispetto ad aprile è salita nella zona euro dell’1,3% e dell’1,2% nella Ue-28. Ad aprile l’aumento era stato di appena 0,3% e 0,1%. Lo comunica Eurostat. Su base annuale, quindi rispetto a maggio 2016, il balzo è sempre evidente: +4% in entrambe le zone. Tra i Paesi dove la produzione è invece calata c’è il Portogallo (-1%), Malta (-0,9%) e Regno Unito (-0,1%).

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Siccità danni da 1 miliardo nelle campagne

Le temperature ben al di sopra alla media stagionale e la mancanza di pioggia che sta caratterizzando il mese di Giugno stanno mettendo in ginocchio le campagne italiane. Secondo la

ACCORDO ALLA MICHELIN

È stata raggiunta un’intesa tra sindacati e Michelin, che nelle scorse settimane aveva annunciato un piano per l’Italia con 570 esuberi. L’accordo prevede il riutilizzo di oltre la metà dei

BALNEARI, IL 17 FEBBRAIO PRESIDIO NAZIONALE A ROMA

Le principali organizzazioni sindacali dei balneari organizzeranno un presidio nazionale davanti, o nelle immediate vicinanze, la sede romana della Regione Liguria. Presidio che vuole rappresentare, anche al Parlamento e al

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento