Nuove risorse per 1,3 miliardi per ” Garanzia Giovani “

Nuove risorse per 1,3 miliardi per ” Garanzia Giovani “
image_pdfimage_print

A pochi giorni dall’uscita dei dati sui Neet, giovani che non lavorano e che neanche studiano, che sono piuttosto sconfortanti si vuol rilanciare la spinta occupazionale giovanile con nuovi fondi per Garanzia Giovani. A tre anni dalla partenza di questo grande Piano Europeo per l’inclusione dei giovani nel mercato del lavoro si potenzia lo stanziamento e si cercano nuove strategie. L’annuncio è stato dato dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali nel corso di un incontro con i rappresentanti delle Regioni e delle organizzazioni sindacali.

Il nuovo stanziamento di risorse, che ammonta a 1,3 miliardi di euro, consentirà di portare il programma fino alla scadenza del ciclo di programmazione dei fondi europei (2020), consolidando l’esperienza accumulata e perfezionando le criticità emerse dal monitoraggio attento e continuo. Da segnalare il positivo risultato finora conseguito in termini di gestione e di spesa delle risorse. Considerando che le risorse della programmazione in corso possono essere spese fino alla fine del 2018, al 31 marzo 2017 risultano infatti impegnate ben l’87,2% delle risorse programmate; ammontano al 56,2% le risorse spese per misure già concluse.

I numeri del report settimanale del progetto parlano chiaro: al 13 luglio, giorno dell’uscita dell’ultimo aggiornamento, i presi in carico sono 963.339, quindi un incremento di 3.107 unità rispetto alla settimana precedente; tra questi ci sono poi 512.904 a cui è stata proposta almeno una misura del programma, 945 in più rispetto alla settimana precedente.

 I numeri dalla fine della fase 1 (31 Dicembre 2015) sono addirittura entusiasmanti, con un incremento del 67,6 % dei presi in carico e del 101,7 % di quelli a cui è stata proposta concretamente una misura del programma. Aumenta anche il numero delle registrazioni totali, che al netto delle cancellazioni, sono di 1.194.299 circa l’86% in più rispetto alla fine della fase 1.

Rispetto al 31 Dicembre 2015 l’incidenza dei giovani registrati al netto delle cancellazioni sul totale dei registrati passa dall’86,2% all’86% (-0,2%); l’incidenza dei giovani presi in carico sui giovani registrati al netto delle cancellazioni passa dal 73% all’80,7% (+7,7%); l’incidenza dei soggetti cui è stata proposta una misura del programma sui giovani presi in carico passa dal 44,2% al 53,3% (+9,1%).

I nuovi fondi saranno sicuramente una “manna dal cielo” per un Piano che dava già dati positivi nell’arco della sua attuazione.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

SALARI CRESCONO PIU’ DEI PREZZI

L’aumento tendenziale delle retribuzioni di fatto è ampiamente superiore all’inflazione: prosegue dunque il recupero del potere d’acquisto delle retribuzioni al lordo delle imposte, secondo le stime dell’Istituto Nazionale di Statistica.

COMUNE DI MONTELLA: BANDO PER VIGILI URBANI

Il Comune di Montella (Av) ha indetto un concorso, per titoli, per la formazione di una graduatoria finalizzata all’assunzione a tempo determinato e a tempo pieno, per esigenze stagionali, di

PADOAN, OCCUPAZIONE SU

La strategia finora adottata ha prodotto risultati tangibili, dai consumi al Pil fino all’occupazione che si è sensibilmente accresciuta. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, in audizione

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento