Il computo dei 5 dipendenti a tempo indeterminato, per usufruire delle nuove prestazioni occasionali , come viene…

Il computo dei 5 dipendenti a tempo indeterminato, per usufruire delle nuove prestazioni occasionali , come viene…
image_pdfimage_print

Il computo dei 5 dipendenti a tempo indeterminato , per usufruire delle nuove prestazioni occasionali, come viene considerato: per singole unità produttive/sedi o per tutte quelle facenti capo ad unica impresa?

La normativa (art. 54-bis, comma 14, della Legge 96/2017), parla di divieto all’utilizzo delle Prestazioni Occasionali “da parte degli utilizzatori che hanno alle proprie dipendenze più di cinque lavoratori subordinati a tempo indeterminato ”. Detta indicazione è stata ripresa puntualmente dall’Inps nella circolare 107/2017: “ai datori di lavoro che hanno alle proprie dipendenze più di cinque lavoratori subordinati a tempo indeterminato.”.

In considerazione di ciò ed in attesa di ulteriori chiarimenti da parte dell’Ispettorato nazionale del Lavoro, ritengo che trattasi di un massimo di 5 lavoratori a tempo indeterminato per l’intera azienda.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 443 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Per avvalermi di un lavoratore autonomo occasionale, ai sensi dell’art. 2222 cc. Devo stipulare un contratto di lavoro?

Per quanto la normativa non preveda l’obbligo della stipula di un contratto scritto tra le parti, è consigliabile formalizzare (ad probationem) il rapporto di lavoro con un “contratto di prestazione

Il contratto a tutele crescenti: l’applicazione delle tutele crescenti avviene anche in caso di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto già in essere ?

L’applicazione delle nuove tutele crescenti avverrà anche in caso di trasformazione, successiva all’entrata in vigore del decreto, di un contratto a tempo determinato in contratto a tempo indeterminato. Ciò avverrà

Con il consenso del lavoratore, ho intenzione di cedere il contratto di lavoro ad un’altra azienda. Quale è la procedura di base?

La cessione di un contratto di lavoro è disciplinata dall’art. 1406 del codice civile. La procedura può essere così sintetizzata: Sottoscrivere un accordo tra le parti che vada a definire

2 Commenti

  1. Fabio
    giugno 16, 15:29 Reply

    Buonasera, un azienda che ha 6 lavoratori subordinati con un contratto a tempo partime a 20 ore settomansli ( Ccnl pubblici esercizi) può effettuare i contratti a prestazioni occasionale? In questo caso vengono rispettsti i limiti numerici?
    Grazie per la disponibilità.
    Fabio

    • Roberto
      giugno 18, 07:45 Reply

      Certo. I lavoratori a tempo parziale sono computati in proporzione all’orario svolto, rapportato al tempo pieno (art. 9 – D.L.vo 81/2015).

Lascia un commento